Wednesday, December 27, 2006

Xmas sketching...




I'm spending my days in the holiday, sketching, assembling new Wild Riders of Kournos, and eating gluten free pandoro.

Ehy! It's a good time!

The weather in Torino is icy, so it's not so bad stayin' at home and do things you like and you usually have not enough time to do.

This time the protagonist is Deathblow. Since the new series came out, I haven't read anything, but Brian Azzarello is a good writer indeed and a funny guy.


Coulors after inking with Tria markers.


Before finishing, I only want to send my greetings to my friend Tini, who came in Italy from Finland some weeks ago. Tini, I really miss the time we spent together here and hope you're havin' great holidays. I will answer to your mail soon and I'll send you Gisella's adress ;-)

(Ciaoooooo!)





Non so come stiate passando voi le vacanze, ma io sto cercando semplicemente di riposarmi. So che presto arriveranno gli esami e girerò di nuovo come una trottola, quindi questa quiete pre-tempesta mi piace parecchio.
Tra una fetta di pandoro senza glutine e il montaggio dei miei nuovi Cavalieri Selvaggi di Kournos, sto cercando di fare qualche sketch e di partorire nuove idee.


Questa volta il protagonista è Deathblow. Non ho ancora letto niente della nuova serie, ma Azzarello scrive da dio e penso che tra qualche mese la Planeta DeAgostini non si farà sfuggire l'occasione di pubblicarlo in Italia.


I colori dopo la china sono stati dati a Pantone.



Prima di finire, faccio i ringraziamenti italiani a Mia, cugina molisana della mia ragazza. Ho scoperto che la donzella in questione viene spesso a vedere il mio blog e stampa i miei disegni per appenderli in camera. Cara Mia, sappi che sono assolutamente onorato di questa cosa e, appena possibile, provvederò a dedicarti uno sketch!



See you Space Cowgirl from Termoli!

Saturday, December 23, 2006

Hey! They stole XMAS!!! Si sono fregati il Natale!




These vicious guys have just stolen Xmas. But the Bad Blog Boys (me and Daniele) are here for you! The more you'll leave "Come-Back-Xmas-Greetings", the more they'll be willing to surrender.
C'mon! The fate of your presents is upon you now!!!!

Happy Come-Back-Xmas!!!

The Grinch by yours truly, while Mr. Skellington and background came out from the hand of gifted Mr. Daniele.
Tria marker, pencil and Photoshop...



Sì, è così. Questi loschi tizi si sono fregati il Natale. Tutto. Dai regali agli addobbi. Sappiate che non hanno lasciato una briciola di quello che volevate papparvi.
Una tragedia.
Ma i Bad Blog Boys (in qualità del sottoscritto e dell'esimio Daniele) sono qui per voi!
Maggiori saranno gli auguri di "Buon-Torna-Natale" che ci farete e più probabile sarà convincere i due ad arrendersi.
Mi raccomando: il destino dei vostri regali dipende da voi!!!

Il Grinch realizzato dal Vostro Amichevole Blogger di Quartiere, mentre Jack Skeleton e lo sfondo sono dell' Esimio Mr. Daniele.
Pantone, matita e Fotosciòppe... :-D

Buon-Torna-Natale, Space Cowboys...!

Sunday, December 17, 2006

Hidden Santa and the Xmas postcard



Not a lot of time to post new things. But sometime few words are bettere than an entire epic poem.
So, this is the challenge: who's behind the question point and in the postcard I'll do with my friend Daniele (look at the blog...) for Xmas 2006?
This is the BIG mistery.
You'll only have to continue reading this blog!



Zero tempo per postare. Tuttavia, spesso poche parole risultano migliori di un intero poema epico. O dell'inno dell'Inter, aggiungerei...
Ad ogni modo la sfida è questa: chi si nasconde dietro al punto interrogativo? Anticipo solo che sarà uno dei personaggi della cartolina di Natale 2006 che farò insieme al mio amico Daniele (uno sguardo al suo blog, please...).
Questo è il vero mistero.
Per sapere la soluzione, non avrete altro da fare se non continuare a leggere le pagine dello Style * Cafe!



...To be continued, Space Cowboy...

Friday, December 08, 2006



Stylecafe supports Vittorio's Bondage week





It's a crazy week. Exams, deadlines and my friend Tini, coming from Finland this evening.
Anyway, I tried to find just 15 minutes to do my sketch for Vittorio's bondage week.
Vittorio is one of the most gifted cartoonist I met via-blogging. This week he's publishing on his blog funny bondage pictures. Since I like this art-jamming, I asked him to support this theme, so I publish my bondage art too.

This is my Harley Quinn and this is Vittorio's blog. Go and see it!



Questa è una settimana incasinatissima. Mercoledì ho un esame che sto studiando di notte, perchè non ho tempo di farlo "by day". In più ci sono le pressanti scadenze del corso di progetto della Specialistica. Infine, stasera arriva a Torino Tini, la mia amica finlandese. Completamente travolto da impegni vari, ho cercato comunque di partecipare alla "Bondage Week" organizzata da Vittorio.

Per chi non lo conoscesse, Vittorio è uno dei più bravi disegnatori di fumetti che ho incontrato via blog. Ha ricevuto i complimenti da sua maestà Jim Lee. Questa settimana sta postando disegni sul tema del bondage. Dato che l'idea di un crossover di temi mi piaceva, gli ho chiesto se potevo supportarlo e aggiungere una mia versione.

Ecco la mia Harley Quinn Bondage.

Popolo di navigatori, correte a vedere i disegni sul blog di Vittorio!

Tuesday, December 05, 2006

Profile Spam Mail

I received the usual "form for my friends" spam mail. I think spam sucks and makes a lot of unsustainable digital stuff. So I publish my answer here, considering also that I didn't add a lot of infos in my blogger profile.

The image you can see is a Batman I sketched in a pub two weeks ago. The name of the place is Birrificio Torino . When I go out with my friends and girlfriend, I like to leave some drawings on paper table-clothes...

Pigma pen and white gel pen.



Mi è arrivata la solita catena di S.Antonio mascherata da questionario da spedire agli amici. Dato che odio lo spam e non voglio alimentarlo, rispondo su questo allegro post. Tanto nel mio profilo di blogger non è che ci siano tutt 'ste informazioni...

L'immagine di cui sopra è un Batman sketchato su una tovaglietta di carta in un Pub. Per la precisione si tratta del Birrificio Torino. Quando al sabato vado per locali con amici e ragazza, mi piace lasciare qualche schifezzina disegnata sui menu o sulle tovagliette... Due settimane fa ho partorito quello che vedete.

Tratto pen e penna bianca gel.



  • Name/ Nome: Fabrizio

  • Birthday/ Compleanno: 23 may/ 23maggio

  • Tattoos/ Tatuaggi: No

  • Piercing: no

  • Are you in love?/Sei innamorato? Yes… Sì…

  • Do you like your charachter?/Ti piaci interiormente? Somebody said I’ve a great opinion of myself. Well… It’s true! Mi hanno detto spesso che ho una grande opinione di me stesso. È vero, che ci devo fa?

  • Have you ever cried for love?/ Hai già amato al punto di piangere per qualcuno? Sure.

  • Have you ever had a car accident?/ Hai mai fatto un incidente con la macchina? Yes. A damn bus in my Fiat Panda ass… No plaisure at all. Sì. Una volta mi ha inculato il 64 in corso Mediterraneo. Maledetto autista, dove guardavi??!!

  • Pepsi vs coca-cola? Coca & Havana

  • Whisky vs vodka? I’ve coeliac disease, so non of them Sono celiaco, nessuno dei due

  • Do you trust your friends?/ Ti fidi dei tuoi amici? Yeah. But if you want a thing well done, you have to do it by yourself… Sì, ma se vuoi una cosa fatta bene, te la devi fare da solo…

  • Favorite color?/ Colore preferito? Blue and red.

  • Favorite number/ Numero preferito: 10 - 23

  • Your kind of music/ Tipo di musica preferita: pop, rock, hip hop, house, swing.

  • Shower or bath?/Doccia o bagno? No problem, if my Pinkcoffee Journalist is with me… Qualsiasi, se c’è la mia Pink giornalista

  • What do you hate?/Cosa odi? Being forced to do something I don’t like. Essere costretto a fare cose che non mi piacciono

  • What do you think your future is?/ Come ti vedi nel futuro? With many things learned and many others to learn. Con qualche conoscenza in più, alla ricerca di nuove cose da imparare…

  • Which friend of your lives more far?/ Quale dei tuoi amici vive più lontano? Tini in Finland. And some blogger from USA… Tini in Finlandia e qualche blogger dagli Stati Uniti

  • What would you change in your life?/ Cosa cambieresti nella tua vita? I would ask for more time. Time to draw, time see more often my girlfriend. Vorrei avere più tempo per I miei disegni e per vedre la mia ragazza

  • Your favorite CD? Il tuo cd preferito? The last of the Muse and many of Green Day. L’ultimo dei Muse e molti dei Green Day

  • What are you afraid of?/Di cosa hai paura? I Don’t know… Non saprei

  • The first thing you think about when you wake up?/ La prima cosa a cui pensi quando ti svegli? Where are my eyeglasses? Dove stanno i miei occhiali?

  • If you could be another person, who would you chose?/ Se potessi essere qualcun altro chi vorresti essere? Damn! where has that superpower-shop gone?! I need a radioactive spider or gamma ray explosion or lightning-with-chemicals kit! Even a power ring!!! Cavolo, ma dove è finito il negozio dei superpoteri? Voglio un ragno radioattivo, dei raggi gamma, un fulmine con schifezze chimiche o almeno un Anello del Potere!!!!

  • What’s on your room walls?/ Cosa c'è appeso al muro della tua camera? Barman Begins poster cm140 x 100!!!!

  • What’s under your bed?/Cosa c'e sotto il tuo letto? A gate to another dimension… Una porta verso un’altra dimensione…

  • Favorite purfume/ Profumo preferito? Polo Sport

  • Favorite sport/ Sport preferito? Jeet Kune Do, Basketball.

  • Hated Sport/ Sport odiato? Swimming /Nuoto

  • Shy or extroverted?/ Timido o estroverso? Joyful and funny Allegro e divertente

  • Nickname?/ Soprannomi? Alexelder, Fab

  • A phrase you don’t like?/ Una frase che non ti piace? “Torino is a boring city. Milan is better” (what???? Milan sucks!) “Torino è una palla, meglio Milanooooo” (cosaaaa?? Milano fa SCHIFO!)

  • Are you afraid of death?/ Hai paura della morte? Seneca said that we die a little everyday and samurais thought that the real warrior should be ready for it, ‘cause it can arrive in any moment. I think that it’s a way to remember that every moment is precious… Seneca diceva che si muore un po’ giorno dopo giorno. I samurai pensavano che il vero guerriero dovesse essere pronto, perchè la morte avrebbe potuto arrivare in qualsiasi momento. È una strada per ricordarsi che ogni attimo che vivi è qualcosa di prezioso…

  • Do you like flowers as a present? Ti piace ricevere in regalo dei fiori? Yes, but comics are better! :-D Sì, ma i fumetti sono meglio!

  • Will the Inter win the premier league?/ L'inter ce la farà a vincere lo scudetto? NOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!

Wednesday, November 29, 2006


Size matter - le dimensioni contano



This is just a sketch I did to project my Tree man for the wood elf army of Warhammer. I don't like the Games Workshop miniature at all, 'cause it's obviously an hulking figure, but with all those big branch... well, it's more similar to a woody octopus than Treebeard.
So I designed MY treeman. I want him big and absolutely not friendly. And it must remind a sort of woody giant.
The figure is 15 cm tall, while the normal human warriors are more or less 2,5.

Tria markers with pencil.

Ecco uno sketch che ho fatto pensando a come vorrò scolpire il mio Uomo Albero, per l'esercito di Elfi Silvani. Quello originale Games Workshop non mi piace molto: sembra più una piovrona di legno che Barbalbero. D'altra parte Barbalbero ha la faccia troppo pacciosa e godiva. Io voglio che il mio Troncone faccia un minimo di paura. E soprattutto che sia GROSSO. Un gigante di foglie, corteccia e cellulosa.

La figura dovrebbe essere alta più o meno 15 cm, mentre le miniature umane sono di 2,5.

Per la tecnica: Pantone e matita.

SEE YOU GREEN COWBOY!

Sunday, November 26, 2006

Il nuovo blog di Mr. Gallagher

Stefano, uno dei miei amici blogger, ha appena cambiato piattaforma, da (Smemo)MSN a SPLINDER.
Andate a leggere nuovi e vecchi post, perchè il pischello ha talento da vendere.


ALTREMENTI: cradle of design

A new issue of Altrementi came out.
What's Altrementi? Simple. It's the design student association of Politecnico di Torino.
We organize meetings, events and WONDERFUL PARTIES! :-D
During the last Salone del Gusto we exposed many prototipes of new objects related to cooking and food design.
We obviously have a magazine where you'll find focuses on new trends and especially glances on project culture and sustainable design.


I regularly write on the magazine.

What do you have to do now?
Go to fucina-altrementi.it and download the free *.pdf version of the magazine. Read it and possibly navigate the site to discover the old issues and the many things we did.
After that, click HERE and vote for our site.

We think that design is enjoyable and you can enjoy it too!



E' uscito un nuovo numero di Altrementi.

Altrementi è l'associazione degli studenti di design del Politecnico di Torino. Mediamente organiziamo mostre, conferenze e delle feste strafighe piene di alcool e belle ragazze! :-D
Un esempio delle cose che abbiamo organizzato è stata l’esposizione di numerosi prototipi durante il recente Salone del Gusto. Tutti gli oggetti esposti erano legati alla cucina e al design del cibo.
Tra le tante piccole cose che facciamo, per rendere questa sfera bagnata un mondo migliore, c'è il nostro magazine.
Regolarmente pubblichiamo articoli che trattano delle nuove tendenze del design, di cultura di progetto e di ecocompatibilità. Il tutto in un pacchetto fresco e dinamico, senza sconfinare nel terribilmente fighetto.

Io scrivo regolarmente sulla rivista.

Cosa dovete fare ora?
E’ molto semplice: andate su
fucina-altrementi.it e scaricate la rivista in *.pdf. Leggetela e navigate un po’ il sito per scoprire anche i vecchi numeri e le tante cose che facciamo.

Poi, già che ci siete, cliccate QUI e votate per il nostro sito.

Per noi il design è divertente e speriamo che possa diventarlo anche per voi!


SEE YOU DESIGN COWBOY!



Thursday, November 23, 2006

The black bird flew on the game shop





So, yesterday I came to the game shop, just to discover the many possibilities I have to use the prize I won.
Well, among the Games Workshop, Wizard and White Wolf stuff, I found also many classic games.
For example the Mah Jong.
Do you know what this game is?
Here you have the extract you can read behind the Dal Negro box:

"The Mah-Jong is an ancient game of Chinese origin whose history is fascinating as well as the game itself. The legend narrates of a Chinese fisherman who approximately 2500 years ago, during a night of storm, decided to do something in order to distract the crew taken from the panic… And, while he was thinking, holding small pieces of wood in his hands, he had the inspiration to sculpt 144 of them with several symbols. He taught the game to its men, than they forgot about the dispair. The fisherman called the game “Mah Jong”, wich means "sparrow", in honor of a small bird that always followed him"

WHAAAAAAT?!!?!?
So you're telling me that this f*ç#ing guy, while they were all sinking, just didn't have anything to do than creating a game with 144 cards??? But the best is the name. In that situation, the first thing you can think about is a damn sparrow?! I would have called it:"OHMYGOD-I-DON'TWANNA-DIE-SO-YOUNG!!!"
It fits...

Speaking about birds, I inked the Crow and I'm just trying to colour it with Photoshop...



Ieri sono andato al Centro Gioco Educativo. Tra le tonnellate di roba Games Workshop, White Wolf, etc, c'erano anche moltissimi giochi da tavolo classici.
Chi di voi sa cos'è il Mah Jong?
Ecco cosa c'è scritto sul retro della confezione Dal Negro:


"Il Mah-Jong è un gioco antichissimo di origine cinese la cui storia è affascinante tanto quanto il gioco in sé. La leggenda narra di un pescatore cinese che circa 2500 anni fa, durante una notte di tempesta, per distrarre i propri uomini presi dal panico, decise che doveva fare qualcosa... E, mentre meditava stringendo tra le mani dei pezzetti di legno, ebbe l'ispirazione di inciderne 144 con vari simboli. Insegnò il gioco ai suoi uomini, che si dimenticarono del proprio malessere. Il pescatore chiamò il gioco "Mah Jong", ossia passero, in onore di un piccolo volatile che sempre lo seguiva."

COOOOOSAAA???
Mi stanno dicendo che questo maledettissimo pescatore, mentre stavano crepando tutti in mare, non aveva niente di meglio da fare se non inventarsi un gioco con 144 pezzi di legno??!!
144, non uno di più, non uno di meno...
Ma dimmi te...
Poi il nome. Il nome è il massimo. In una situazione del genere puoi intitolarlo all passero? Voglio dire, al limite alla passera...
A me sarebbe venuto in mente qualcosa di più consono, tipo: "Mah, chissà se sopravviverò..." oppure "Ti prego non farmi morire così giovane!"


Ad ogni modo, parlando di uccelli, vi presento la versione inchiostrata (e con un accenno di colore digitale) del Corvo di un po' di post fa. Nella speranza di non trovarmi a progettare un gioco su una nave che affonda con una manciata di pezzi di legno...


SEE YOU GAME COWBOY...




Thursday, November 16, 2006

...UUUna splendidaaaa giornataaaaaaaa!!!

Oggi le cose sono partite subito bene: il prof di informatica ha blindato l'aula per chi è arrivato dopo le 9.00. Io ho provato a spiegare al camion e alla Fiat Punto accartocciata che il mio pullman aveva urgenza di passare, ma la ferraglia è muta e poco incline ad ascoltare...
Così sono stato costretto a saltare l'intera lezione.
Perdendo la firma dell'obbligo di frequenza.
PORC*#^!
In compenso mi sono rifugiato nell'altro laboratorio e ho pensato di tradurre in italiano il post di ieri sera.
Ci si mette un primino del computer a fianco a completare la magia. Avevo quasi finito il post che lui, magicamente, mi stacca con una mossa azzardata l'alimentazione.
PUF!
Sparito tutto.
Così ho dovuto ricominciare...

...E non siamo nemmeno arrivati a venerdì 17!

AIUTO!!

Wednesday, November 15, 2006

...And I've finally WON!





I can tell the news: I won the fantasy pin-up contest of Lista Ateneo, wich is a student association of Politecnico. I'm very happy, 'cause I projected the stuff for a long time and I spent a lot of hours working on it. The brief of the contest was presented in may, few days before my birthday, and I've thought about it during the last summer.

The first idea was showing a big duel between a magician and a knight on a dragon. The theme of the dragon was interesting indeed, also because of the success of Eragon and Eldest books. I did many sketches, in order to portrait the dragon. I was very keen on it.
I also thought about a young magic sword-man defeating a big and barbarian giant. I liked the chance of doing a dinamic composition with a huge figure in contrast with a small one.
But while I was doing more and more sketches and having many ideas, I saw some Red Sonya covers by Jim Lee and Gabriele Dellotto. The theme of the amazon was good, considering that many members of the comittee were male. I didn't knew it for sure anyway, so it was something like a bet...
I chose the red cardbord because it communicates passion. The action seems more drammatic and setted in an evil place. The girl has very strong muscles, as a real warrior should have. I'm training hard on musculature and this was a good opportunity to show the results of the study.

Yesterday I've obviously been at the cerimony. It's always exciting when they call your name and they give you the prize. All the people around you and the applause.
I'm still not accustomed...! ;-D

Anyway, the first price is interesting. 150 euros to spend in a fantasy shop in Torino, choosing between hundreds of Games Workshop miniatures and lots of role playing games. I guess I'll soon finish my Wood Elves army!


Bene, ho una bella notizia da raccontare. Sono ufficialmente il vincitore del concorso di illustrazione fantasy "Sentieri di Fantasia". La gara, interna al Politecnico, è stata promossa e organizzata da Lista Ateneo, un'associazione studentesca. Il bando era uscito a maggio, così prima della scadenza di settembre ho avuto tutta l'estate per fare ipotesi e raccogliere le idee.
All'inizio pensdavo ad un duello tra una maga e un cavalca-draghi. Lo scorso inverno ho letto sia Eragon che Eldest e il loro successo mi aveva caricato.
Poi il duello si era trasformato, passando ad un cavaliere ed un gigante barbaro. Fare una composizione contrastante con una figura immensa ed una piccola è tremendamente divertente.

Mentre riempivo la stanza di schizzi e studi, mi sono imbattuto in un paio di cover di Red Sonya, realizzate da Jim Lee e Gabriele Dellotto. Avevano il fascino dei vecchi Masters of the Universe e hanno fatto mettere in moto qualcosa. Le amazzoni sono di solito molto apprezzate dalla parte maschile delle giurie, ma non volevo fare qualcosa che fosse solo la classica gnocca discinta... Gli studi che sto facendo su anatomia e muscolatura mi hanno aiutato a caratterizzare il personaggio, dandole la grinta guerriera che avevo immaginato. Un altro elemento efficace è stato l'uso del cartoncino rosso. Come per il Joker che avevo già postato ( in realtà disegnato dopo questa guerriera) il colore aiuta a definire la drammaticità.

Ieri c'è stata la premiazione. E' sempre figo sentir chiamare il tuo nome con gli applausi come sottofondo! Non sono abituato....
Comunque il premio, pur non essendo al livello dei concorsi internazionali, è assolutamente gustoso:
150 Euro da spendere in un Centro Gioco Educativo, tra miniature Games Workshop e giochi di ruolo...
Credo che finirò il mio esercito di Elfi Silvani!!!

See you winner cowboy!

Thursday, November 09, 2006

I did a bad BAD thing...



Yes, I know.
I said in the last post that I lack time to draw.
But temptations are nasty, so I really can't resist.
And when you have a boring lesson and a new reprint of the Crow by J.O'Barr...

It's just 1+1.

This page needs inking and a black background...


Nel vecchio post (quello di Superman) mi lamentavo in lingua anglofona della mancanza di tempo per disegnare fumetti e pin-up. Tante cose da fare per l'università e lavori vari, che trovare un attimo per prendere la matita in mano...
Poi ti capita la classica lezione noiosa. Una fantastica ristampa de "Il Corvo" di J.O'Barr, presa in edicola con la serie Dark Side.

Non puoi uscirne fuori...

Adesso procederò con le chine e un bello sfondo nero...

SEE YOU IN HELL SPACE CROW

Sunday, November 05, 2006

Faster than a speeding bullet



It wouldn't be so bad. Unfortunately I don't come from Krypton, so I have to do things at the same speed as all other humans on this planet. Well, I could say even slower, 'cause I've never been a speedster.
So, during this last week, I just had to:
  • work for the System Design Class project
  • start thinking about a new internet site for a commission
  • keep on studying a new logo for a new company
  • collect informations and contacts to organize a workshop in Politecnico
  • eat something (possibly gluten free, cause I've coeliac desease :-)
  • sometime sleep and dream

The good side is that I can't get bored easy. The bad one is that I have not much time to draw new stuff.

Anyway this is a pencilling study for a Superman pin-up. It's a present for my friend Righi, who was in London with me this summer.

Righi is a lucky, little b#§t#rd, cause he's in Lucca with his girlfriend now. The best italian comic convention takes place there this weekend.

I guess he'll be back with a lot of Jim Lee and Simone Bianchi stuff.

My envy is upon YOU, Righi!!!! :-D

Monday, October 30, 2006

Incredibile! Il film dell'Inter!




No, non è vero. E' che la mia subdola mente di grafico non ha potuto fare a meno di notare...

come dire...

una specie di déja vu con la locandina di World Trade Center di Oliver Stone.

Hihihihihihihihihihihihi!

(Forza Juve! :-)

Saturday, October 28, 2006

The Dark Knight wants justice!



Yes, It's correct. I will never be old enough to stop readin' Batman.
That winged-little-piece-of-basterd-street-ruler it's something like a steady column in my life.

I like it. Straight and simple. And I don't wanna start a discussion on the reasons. I could say that almost every comics of this charachter create a unique and amazing mood. I could say that it lasted for almost 70 years and it changed just to mantain the same "spell" on the readers of many ages. I could also add a simple assumption: Batman is culture. A popular one, maybe, but surely culture.

Batman and the many authors that worked on his stories are the reason that made me focus on comic language. The first step of a everlasting research of new art, new storyes and new charachters. After him I knew Superman, Spiderman, many and many others american comics. Then Corto Maltese, Manara, Bonelli and the european stuff.

Comic is a big world and you just have to find the right key. Once you entered you'll appreciate it whole.


So, dear Flying Rat, I hope you'll create the same "spell" in my children and in my nepew, one day...

(As the previous Joker, I worked on it with watercolor on a blue cardbord, with the use of Tria marker.)

Batman è uno dei punti fermi della mia vita. Sembra un tantino drastica come affermazione, ma è così. E' in assoluto il personaggio che ho amato di più, portandomi dietro questa passione da quando ero piccolo.

Il fatto è che crea delle atmosfere assolutamente uniche e impareggiabili. Sfogliando le innumerevoli pagine di 70 anni di storie, si ha un bel quadro del costume amerricano e occidentale della storia recente. Batman ha saputo cambiare negli anni, adeguandosi ai gusti dei lettori, ma senza perdere il suo smalto originale.

Grazie a lui ho poi proseguito nelle letture dei fumetti americani e dei mostri sacri europei, come Pratt e Manara. Batman ha rappresentato la chiave che mi ha spalancato le porte del mondo dei fumetti.

Spero, quindi, che il caro vecchio pipistrellone riesca a ricreare, un giorno nei miei figli, la stessa magia che mi ha catturato per tutti qesti anni.

(Il disegno stato fatto con pennarelli Pantone su cartoncino blu e acrilico bianco acquerellato)

See you Dark Knight...

Wednesday, October 25, 2006


TU Delft . Two days ago I've been part of a "Welcome delegation" for a group of foreign students, coming from Delft University, in Netherlands.
It has been veeeery cool!They were all nice and very interested in sharing experiences and ideas about design.
They showed us many good projects about interface design, product and automotive.
The Industrial Design department of TU Delft seems a place where students work a lot, but they have a lot laboratories to work in and a large knowledge of technology.

The best thing was that we found a similar philosopy of project.

I've been proud to show them how our studies pursue sustainable design.
Always minding the impact products have on eco-systems.
As far as I'm concernded, I showed my project for 1st degree graduation. The study of a student-room for a campus in Tanzania. Plenty of links between western culture and the one from East Africa.

I will probably post some pages here, in the future.

If you wanna give a look at these friends university just click HERE!

Today I've been in Salone del Gusto 2006. A large exhibit, organized by Slow Food, that presented the best of cooking culture.

Colours, flavours and life... a real crazy day!


Due giorni fa ho fatto parte di una "delegazione di benvenuto" per un gruppo di studenti provenienti da Delft in Olanda. La loro università, il TU Delft, si occupa anche di design. Si tratta di una sorta di corrispettivo del nostro Politecnico.
Durante il meeting, che è durato qualche oretta, abbiamo potuto ammirare un po' dei loro progetti e devo dire che alcune soluzioni erano davvero interessanti. Molte riguardavono le auto, il design di prodotto o di interfacce.

Allo stesso modo noi abbiamo presentato la nostra parrocchia...
Sono stato molto orgoglioso di trasmettere loro il messaggio di etica e responsabilità che è un po' il cardine della filosofia della nostra scuola.
E' importante ricordarsi dell' impatto che i prodotti hanno nell'ecosistema.

Io ho presentato loro il progetto della mia vecchia tesi per la laurea triennale. Si tratta di un sistema di mobili studiato per un campus in Tanzania. L'intero concept verteva sulla contaminazione delle culture e sulla funzionalità a bassi costi.

Posterò le tavole della tesi prossimamente...

Oggi, invece, sono stato con la Pinkcoffe Gis al Salone del Gusto 2006. Posso dirvi che c'è un gran vantaggio a trovarsi ad una fiera simile con qualcuno in possesso di un tesserino da giornalista...!
Ad ogni modo, le impressioni, le indiscrezioni e soprattutto le mangiate di questa folle giornata saranno descritte ampiamente in uno dei prossimi post!

Per chi fosse interessato, il link del dipartimento di design del TU Delft è QUI

SEE YOU DUTCH COWBOY...

Tuesday, October 24, 2006

A rainy morning


It was one of those rainy mornings, when thick, fat clouds look at you from above and the streets are wet mirrors, flowing under your feet.
You walk to the bus stop (well, it was truly the tramway stop...) half fast, half slow.
Half of your body tells you to come back to bed. Maybe it's the more reasonable option, but you know you can't. You're already late and your mates are probably mad with you: obviously projects don't go on by themselves.
And while you're thinking the weekend is still too far, the radio brakes the noise:

Hallo
Can you hear me

It's an old song that comes out from memories

Hello...Is it late there

Than you perceive it. The gentle soul of your city, like a beautiful damsel with pale skin, dressed in white. She walks full of drops, mistery and dignity.

Why don't you
Go outside
Go outside

And while you feel the touch of the Lady , even if you know she's not real, your morning has become much more interesting...

Think of me
Only me
Kiss the rain...

(The image was a work I made for a graphic contest in Politecnico. The theme was "paper" and I thought about how light are origamis. The girl in the pix is my girlfriend Gisella, portrayed next to the River Po, in Torino. It was the place where Sassonia delegation took place during Winter Olympics.
For the chatting, I won the third prize...

The song, obviously is "Kiss the rain" by Billie Myers)

Wednesday, October 18, 2006

SYLECAFE 2.0



This is a new beginning. Or a second volume. A Sylecafe 2.0...
The first stylecafe was on a MSN space and I only wrote in italian. But while time passed, I actually became conscious that I needed to take things a little more seriousely.

But not too much, of course!

Who am I? "You're sure you wanna know?"
Well, I'm not Spider-man at all. My name is Fabrizio and I live in Torino, the city of the last Winter Olympics. I'm 25 and I'm a designer in Politecnico. Half studying, half working.

Always enjoyin'... :-)

My great passions are movies, comics, graphic, advertising and creativity in its enterity.
My stuff and fresh ideas will be the main themes of this blog. This mean that I know where I start and I will never know where I will go. Everithing is possible as my Insane Mate could tell.
This is my Mister Joker for all the vagabonds that pass here. Watercolors on a red paper and "Killing Joke" in my mind.




Questo è un nuovo inizio per il mio blog. Una sorta di numero 2, un secondo volume.
Sono partito con uno Stylecafe su MSN spaces, ma ben presto mi sono reso conto che avevo bisogno di qualcosa di più di un semplice blog-smemoranda come tanti sulla rete. Ho fatto un po' di esperimenti e sono approdato qui.
Il mio nome è Fabrizio, vivo a Torino e ho 25 anni. Sono un designer, che per metà ancora studia in quel del Politecnico. Adoro il cinema, i fumetti, la grafica e la creatività in generale. Proprio questa sarà il tema centrale di questo blog. Qui presenterò i miei lavori e descriverò le cose che mi capitano attorno, attraverso il mio "obliquo", pazzo e instabile punto di vista.

Iniziamo con un Joker fatto con china e acrilico acquerellati.

Nessuno è al sicuro qui con me. Benvenuti o bentornati allo STYLECAFE!


See you space bloggers!