Wednesday, February 21, 2007

Comics Workshop in Politecnico di Torino


No, I did not disappear in the Phantom Zone. I disappeared in Politecnico Zone, but with pleasure.
In Campus Design of my university there’s a tradition. Every year on February, students have a special Workshop Week. During all this week is possible to go to special courses that shows other realities linked to the world of project. We have photography courses, food design courses, communication, fashion, etc. Many guest experts come for this.
Franco Fontana comes and visit us every year.

For the very first time in our school (and probably in all Italian universities) we had, among the others, a Comics Workshop. 30 lucky students had the chance to subscribe and enter this special world.
Finishing the courses in December, as an older student, I’ve been allowed to help during the organizing process. I’ve been also the assistant of the guest expert, so it has been a real honor for me.
The magic sensei of this five-days-adventure was Vittorio Pavesio.
Vittorio is a long time experienced author in the Italian and French industry. I was still a child when I read his comics on the pages of Corriere dei Piccoli. He’s also the soul of Torino Comics Convention and a publisher. Many books by awesome artists like Simone Bianchi, Massimiliano Frezzato and Alessandro Barbucci are published under the “Vittorio Pavesio Production” brand.
Being his assistant has been probably the best experience related to comic book I had, joined obviously with the interview of Jim Lee in Mantova.
Under Vittorio’s lead, the students were asked to join in small groups and create a complete page of comic. The purpose was to show them what steps you have to follow in the world of comics and how people work.
After the general introduction of the first day, the workshop was conceived to present, during the following 3 days, focuses on the writing, the drawing and the coloring process. The final day was a wrap-up and a review of the pages, in order to give the students some advices to continue after the workshop.
Vittorio invited also two guest authors. Pasquale Ruju, actor and acclaimed writer of Bonelli’s Dylan Dog and Demian, came to describe his approach, while conceiving a script.
For the drawing and inking part, we had the pleasure to meet Pierpaolo Rovero, who worked for Disney Italy and later produced his own series, published in France.

The students were enthusiast and they all did interesting stuff, even if they were totally new-comers.
I saw Vittorio Pavesio really enjoyed this experience with Politecnico.
So, after the success of the last week, I hope that in 2008 we’ll see the Comics Workshop again!

Vittorio draws Pietro Miccia, the mascotte of Torino Comics

Vittorio disegna Pietro Miccia, mascotte di Torino Comics

No, non sono stato inghiottito nella Zona Fantasma. Come al solito mi trovavo al Politecnico, ma per una circostanza veramente piacevole.
Nel nostro Campus del Design è tradizione che a febbraio gli studenti seguano una settimana di workshop. Di cosa si tratta? Cinque giorni di full immersion e sperimentazioni in realtà collaterali al mondo della progettazione. Negli anni abbiamo avuto corsi di fotografia, food-design, moda, comunicazione, etc. Esperti esterni di chiara fama vengono contattati per tenere questi workshop. Uno dei tanti, per esempio, è il fotografo Franco Fontana, che ogni anno ci onora di una visita.
Quest’anno, per la prima volta nella nostra scuola ( e credo in tutte le università italiane), è stato tenuto, tra gli altri, un workshop di fumetti. 30 fortunati studenti hanno avuto la possibilità di entrare in questo favoloso mondo.
Avendo finito i corsi a dicembre ed essendo in odore di tesi, ho avuto la possibilità di partecipare all’organizzazione dell’ evento. Non solo, ho anche avuto l’onore di fare da assistente al relatore del corso.
Il
sensei di questi cinque giorni di avventura è stato Vittorio Pavesio.
Vittorio è un esperto autore di fumetti, e le sue strisce sono state pubblicate non solo in Italia, ma anche in altri paese europei, prima fra tutti la Francia. Io ero un bambinetto quando leggevo le avventure del suo Lockness, sulle pagine del Corriere dei Piccoli.
Vittorio inoltre è il vero e proprio demiurgo di Torino Comics e da anni ormai anche un editore. Nella sua scuderia di artisti vanta nomi come Simone Bianchi, Massimiliano Frezzato o Alessandro Barbucci.
Avergli fatto da assistente è stata forse la più bella esperienza che ho avuto nel mondo dei comics, unita all’intervista di Jim Lee a Mantova.
Sotto la guida di Vittorio gli studenti si sono uniti in piccoli gruppetti e hanno creato ciascuno una tavola completa. L’intenzione è stata quella di far toccare loro con mano cosa significhi lavorare in questo campo e quali siano i processi necessari.
Dopo un primo giorno di introduzione generale, gli studenti hanno assistito a tre successive giornate di focus, su sceneggiatura, disegno e colorazione. Alla fine, l’ultimo appuntamento è stato dedicato ad una revisione dei vari lavori, in modo da fornire ai ragazzi consigli utili per proseguire nel campo.
Vittorio ha invitato anche due autori ospiti: Pasquale Ruju e Pierpaolo Rovero.
Pasquale, attore e abile sceneggiatore di Dylan Dog e Demian, ha raccontato il suo metodo nel costruire una trama e dei personaggi in uno script.
Pierpaolo invece, che per anni ha lavorato in Disney ed ora pubblica in Francia storie sue, ha fornito il know-how decisivo nel disegno e nel ripasso a china.

Gli studenti sono stati entusiasti e hanno prodotto lavori interessanti, nonostante fossero tutti un po’ dei novellini. ;-D
Vittorio, da parte sua, si è divertito come un matto in questa nuova esperienza con il Politecnico. Ci ha trasmesso davvero un energia fenomenale!

Sulla base di un esperienza così bella, non posso fare altro che augurare ed augurarmi di vedere un nuovo Workshop di Fumetti nel 2008!


Ruju signs a student's issue of Demian
Ruju firma ad uno studente un numero di Demian


Students working - Studenti al lavoro

A quick sketch of "you know who..." I did for a student

Un piccolo sketch di "potete immaginare chi..." che ho fatto per uno studente

20 comments:

and other drawn stuff said...

Hey. I'm fine. But i'm totally busy.
I'm working on concepts for a small American comic book publisher now.
Hope you are all right.
B

Stefano Gallagher said...

Bella quest'iniziativa...Poi veramente, invidio quelli che sanno disegnare, io sono troppo negato. Quando alle medie ci facevano fare disegni a mano libera e dovevo disegnare delle persone andavo in panico con le mani! Di solito i miei omini avevano il pollice e poi le altre dita unite...che tristezza..

Bones said...

What an oppurtunity! Congrats Fabby, that looks like a blast. Nice Batman sketch too! I wonder where a certain American Bat-enthusiast might come across a Fabrizio original sketch? Hmm.....

Mark Montague said...

Wow! What a fantastic experience and what fun you must have had.

Also you've done a terrific picture of the old Dark Knight.

Lyrically speaking said...

This is so cool, great pics, thanks for sharing this with us :)

CoralPoetry said...

Tony Williams and Ed Parsons passed by to request that you take a break from your New York Insurance pen pushing on canvas. He requests a painting or copper etching of the prison wall and window bars, which you are slowly wrenching apart with a wrench made from cutlery and a contraband cigarette lighter.

Regards,
Coral

PAPARAZZA said...

Bravo Fabry, sono delle esperienze che nel periodo universitario vanno fatte...non sai un esperienza del genere quanto sia positiva e quanto ti fa crescere...Il Politecnico organizza sempre cose interessanti, mi ci sono trovata più di una volta, sono stata ricercatrice al corso di restauro architettonico e qualche anno fa ho fatto degli interventi in alcune pubblicazioni con dei colleghi li del Politecnico...veramente una bella esperienza con dei ragazzi intelligenti...buona domenica Fabry..e continua così---

Fabrizio said...

@ Gabrybabelle (se passi di qui): non riesco a commentarti. Non so perchè. Proverò nei prossimi giorni a scuola con la connessione veloce.
Volevo dirti che sugli ultimi spiacevoli avvenimenti sono con te al 100%!
Ciao
Fab

Laura said...

Bella questa iniziativa!!!
E molto belli i disegni che s'intravedono :p

amiamazing said...

thank you for the comment...I am a sucker for pictures, I love photography...I know you are enjoying art school...I graduated three years ago, and I really want more!...I can never get tired of creating things. Must be cool to have a nickname that is short for fabulous!...

peace

roberta82 said...

Ciao Fabrizio....ho letto il tuo commento e ti dirò, mi è venuta voglia di metterti tra i miei links!!!
Il fatto che tu sia di sinistra, e che non fumi, non preclude necessariamente un approccio tra noi due...
^____*

Passa ancora a trovarmi, perchè io lo farò con te!

Tu s. Tin said...

thank you for sharing some pictures.
I miss those art school days.

PAPARAZZA said...

Buon inizio di settimana Fabry

S Bess said...

Very nice! You know Batman is my favorite!

bloblo said...

interessante !! .. amo il fumetto e mi piace disegnare, c'è chi dice che avrei avuto talento .. boh saranno solo complimenti !
cià

Paolita said...

molto lindo esti blog.
Saludos

Vittorio said...

Ovviamente lo sketch è in "pantone-way of life"..! ;)

Gisella said...

E' vero. Da bravva intrusa, confermo che il workshop è stato bello! Hai visto che l'intervista a Pavesio è stata pubblicata???

Roc said...

Thats great man! sounds like a really fun experience. And yeah, the "black costume" Roc is gone for now. lol

take care.

-Roc

Stefano Gallagher said...

Grazie grazie :D
Il vaffanculo al vigile non c'è ancora stato, per ora tutte le mie maledizioni vanno ai ciclisti...nello specifico quelli ubriachi che ti si piazzano davanti, in mezzo alla corsia e vanno a zig zag. Snort.