Friday, February 29, 2008

Anywhere is possible...





Y'know, I really, really, really liked "The Bourne Identity".
So, since I missed "Mr. & Mrs. Smith" I really cannot miss this.
Doug Liman on a superhero movie that seems a mix between "Heroes" and "Highlander". And it was shot in Italy too!
That can be the biggest bullshit in the world, but I really have to go and see it.
I can't resist this sort of things.
It's worse than Kryptonite...


A me "The Bourne Identity" è piaciuto veramente un mucchio.
E il secondo idem.
Così, visto che mi sono perso "Mr. & Mrs. Smith" e il terzo Bourne, questo non lo posso davvero mancare.
Doug Liman che fa un film di supereroi, a metà tra "Heroes" e "Highlander". E l'hanno pure girato in Italia!
Potrà pure essere la più grande cagata dell'universo, ma lo devo vedere.
Io a certe cose non ci resisto.
Altro che Kryptonite...

Wednesday, February 27, 2008

Comic Workshop 2008 in Politecnico di Torino - Part2: Students' pages


Now you can fully appreciate all the students' art.
The creative process started with a reference image done by the tutor Fabio Ruotolo. The picture was a portrait of an old man with a fairie on his shoulder. Almost all the students used Fabio's drawing as the first "brick" of the stories they created.

Fairies, haunted portraits and magic were the most common themes in what became a sort of fantasy art-jam. Anyway, we let the student creativity free. Our aim was to obtain visual stories in one page, so you'll find also other kind of subjects.

I've posted some of the pages, but you can check the full gallery and the slideshow. The pages have been photographed with a small camera, so you won't find a good quality to print, but they are ok to be seen on the screen.

Enjoy it!




Ecco le immagini dei lavori realizzati dai ragazzi del workshop.
Il processo creativo è stato messo in moto dal tutor Fabio Ruotolo attraverso un suo disegno-guida. L'immagine, il ritratto di un vecchio con una fata su una spalla, serviva come spunto per la creazione delle storie. Una sorta di scala da cui partire per far volare la fantasia.

Ninfe, quadri stregati e magia sono stati i temi più comuni, in quella che è diventata una sorta di art jam del fantasy.
L'utilizzo dell'immagine non era tuttavia obbligatorio: doveva essere un aiuto per i ragazzi e non un freno. Gli studenti sono stati lasciati liberi di sperimentare anche altre strade narrative.
L'obiettivo, infatti, era quello di arrivare alla realizzazione di storie visive sviluppate in una tavola.

Qui di seguito potete ammirare alcune tavole, ma vi esorto ad esplorare la gallery completa o la slideshow.
Le immagini sono state prese con la mia piccola fotocamera, per la mancanza di uno scanner grande abbastanza per il formato delle tavole. La qualità non è quindi massima per la stampa, ma più che buona per visionare le opere sullo schermo.

Buon divertimento!













Monday, February 25, 2008

Comic Workshop 2008 in Politecnico di Torino - Part1

There’s a tradition for Industrial Design and Graphic Design Courses in Politecnico di Torino.
The workshop week.
Every year in February students go to a week of special courses, concerning various matters linked to the world of design.
Many pro and experts are invited to come and tech. The international photographer Franco Fontana and the chef and food designer Davide Scabin are probably the most famous. The disciplines are many and there are always new workshops make the list bigger. I’m proud to mention also Davide Pianezze (Landscape Photography), Guido Castagna (Food Design for Chocolate) and the Truly Design team (Writing and Street Art).

Then we had the second Comic Workshop in Politecnico.

After the experience of 2007 with Vittorio Pavesio, for this edition we welcomed a brand new tutor: Fabio Ruotolo. Fabio is an emerging artist, who’s now continuing
Massimiliano Frezzato’s Maser Saga. I’m sure that either French and Italian readers know what I’m talking about.

While the other edition was more on comic language and project, this time the workshop changed direction, working more on art.
30 students from early years of design experimented a week of full immersion in this media, creating a page of a comic.
During the week I’ve been Fabio’s sidekick, learning many trick from his approach to drawing.
It was really great and very useful for the progress of my thesis.

Thank-you Fabio for all the good time!


NEXT POST: Art from the workshop’s students…



art by Fabio Ruotolo from Maser #7 "The Young Queen"

disegni di Fabio Ruotolo da I Custodi del Maser-7 "La Giovane Regina"





Ai Corsi di Laurea in Disegno Industriale e Graphic and Virtual Design del Politecnico di Torino c’è una tradizione assodata.
La settimana dei Workshop.
Ogni anno a febbraio gli studenti seguono una settimana di corsi speciali, che affrontano vari argomenti legati al mondo del design.
Molti esperti esterni e professionisti vengono invitati ad insegnare. Il fotografo internazionale Franco Fontana e lo chef ( e food designer) Davide Scabin sono forse i più famosi tra questi. Ma le discipline sono molte e ogni anno un nuovo workshop si aggiunge alla lista. Sono contento di citare ad esempio Davide Pianezze (Fotografia di Paesaggi), Guido Castagna (Food Design per il Cioccolato) e il team di Truly Design (Writing e Street Art).

E adesso arriviamo al clou del post, ovvero la seconda edizione del Workshop di Fumetto.

Dopo l’esperienza del 2007 con Vittorio Pavesio, per questa seconda edizione abbiamo avuto il piacere di ospitare come tutor Fabio Ruotolo.
Fabio è un disegnatore emergente, che sta continuando la Saga di Massimiliano Frezzato dei
Custodi del Maser. E’ pubblicato in Italia e in Francia e fa delle cose gustosissime.

Mentre l’edizione precedente era maggiormente orientata verso il progetto e il linguaggio del fumetto, in questa ci siamo concentrati maggiormente sul disegno e la produzione.
30 coraggiosi studenti dei primi anni si sono cimentati in una full immersion nel media, volta alla realizzazione di una storia a fumetti a tavola singola.
In questa settimana ho avuto il piacere e l’onore di fare da assistente a Fabio, imparando numerosi trucchetti per il disegno.
E’ stata un’esperienza divertentissima e molto utile per il progresso della mia tesi.
Colgo quindi l’occasione per ringraziare Fabio per il tempo che ci ha dedicato e tutti i ragazzi che hanno partecipato.
Thank-you 1000!


NEXT POST: le tavole di questi giovani pirat… ehm… designer…! ;-)

Fabio Ruotolo with students


Workin' hard ...


... on good stuff...



Friday, February 22, 2008

Notorius - A Night At Opera




Hurray!
I'm back after all the mess I had with the nasty internet trolls hauntin' my page.
Now it's time for pictures!
Here is the first illustration I did for Notorius. It's a tribute to Queen's great album "A Night at Opera". The Queen are one of the many rock leggends whose songs are played during the show. The picture is projected on the set during the opening sequence of Notorius.

I was puzzled by the original album cover, for it's almost "vectorial" with very minimal style. So I tryed to go far from the syntesis, to produce something new without losing the magic.
And I would be a liar if I'd not admit that Pride of Baghdad deeply influenced my lions. That's absolutely a great graphic novel and I love Niko Henrichon's stuff!

Soon other pictures from Notorius.

NEXT: Politecnico di Torino Comic Workshop 2008!!! You cannot miss the report of what happened in my university during the last amazing week!



Et voilà.

Ecco la prima immagine che ho fatto per Notorius. Si tratta di un tributo alla cover dell'album dei Queen "A Night At opera". I Queen sono solo una delle tante leggende del rock le cui canzoni sono cantate nello spettacolo. Quest'illustrazione è nella sequenza di apertura dello show.

Quando ho saputo di lavorare sul tema di quell'album ero a dir poco intimidito dalla copertina originale. In esso i vari elementi compongono un'immagine surreale, ma comunque sintetica. Gli animali e i personaggi sono rappresentati da forme dai colori quasi piatti, con uno stile molto "vettoriale". Il problema delle immagini sintetiche è che dicono tutto in pochissimo. Lavorando sul tema c'è il rischio di essere ancora più sintetici, perdendo i contenuti. Mi sono reso conto che l'unica direzione percorribile sarebbe stata quella di abbandonare lo stile grafico e ritornare su un sentiero maggiormente naturalista.
Quel che è venuto fuori è uno strano effetto da "circo magico" che, devo ammettere, mi piace parecchio.
Svelo poi una diretta influenza con i leoni di Niko Henrichon . Niko è un artista fenomenale. Non perdetevi "L'Orgoglio di Baghdad", edito da Planeta De Agostini. Quella graphic novel è fantastica!

Presto nuove immagini da Notorius.

Prima ancora:
Workshop di Fumetto 2008 al Politecnico di Torino!! Cronaca di una settimana sorprendente, tra i giovani grafici e designer del Poli, mentre progettano e realizzano le loro tavole di nuvole parlanti...

Monday, February 18, 2008

Stop

Quando è troppo è troppo.
Per carità, ho giocato come il gatto fa con il topo. Ogni volta che gettavano la bomba continuavano a controllare il blog decine di volte, per vedere la mia reazione. E io volevo assolutamente sfruttare questa cosa. Mi sembrava un discreto risarcimento per gli insulti che hanno lanciato a me e alla mia ragazza, sui nostri blog.
Ti diverti a gettare fango su di me? Pensi di essere furbo? Beh, io ti dimostro che in realtà mi stai solo facendo un favore.

Poi arrivano a scriverti un commento come questo:

"sei proprio pessimo fab, ma veramente pessimo, pensi che così tanta gente che ti scrive queste cattiverie lo faccia perchè è puro divertimento gratuito?
ma come puoi convincere il mondo di questo?
cosa fai? vai in giro e dici" OH, DI PUNTO IN BIAMCO VENGONO DECINE DI PERSONE SUL MIO BLOG AD INSULTARMI!", non regge giusto?
sei un infame e se giri a provocare gli altri ti puoi solo aspettare che tutti piano piano vengano a romperti i coglioni sul tuo, mi sembra normale, è inutile che spari puttanate tipo"Non sono il tipo che va a sparare cazzate sui blog degli altri, a differenza di chi lo sta facendo sul mio..."
ripeto, sei veramente pessimo e bugiardo ese continui ti continueranno a demolire i sacrosanti...

il sunto è questo o la finisci o la finisci...

hai iniziato tu questo giochino del cazzo e adesso ne paghi le conseguenze, cacchio mi sembra normale no? non siamo mica un branco di pazzi, ci stiamo forse solo abbassando al tuo livello( che naturalmente cerchi di tenere alto sul tuo blog facendo il fine e il ragazzotto educato dalle buone maniere, poi esci e ti trasformi in MR.Scassascroto)...
ma che cacchio ci hai nel cervello? eh? pensavi di poter girare a tuo paicimento senza che nessuno se ne accorgesse? e non ti preoccupare io non sono ne marco e ne paolino e ne sto gran cazzo...

tutti conosciamo le mosse che hai fatto e se vuoi che non vengano rese pubbliche a tutti vedi di darti una regolata,

non è una minaccia è solo un consiglio per poi nn perderci la faccia davanti a chi ti difende e sopratutto dvanti a te stesso, tu che dici?anzi vorrei sapere cosa dicono i tuoi amici, cosa ne pensano...se volete credergli( lo farei anchio, siete amici! sentite sicuramente il branco) bene, non c'è problema, ma quando riuscirà a venire a galla la natura frankestaniana di fab, poi non venite a dirci che siamo un branco di pazzi anonimi....ad ogni azione corrisponde una reazione...understand?spero di averti convinto, se si mi fa paicere così finiamo sta farsa da circo dei burattini, se non ci sono riuscito allora vuol dire che sei ancora più pessimo di quello che pansiamo tutti noi, e quindi...buon divertimento a tutti..."


Ma stiamo scherzando?
Alla prossima cosa faranno, mi chiederanno il pizzo sul mio blog?
Questa cosa è grottesca e fa rabbrividire.

Non tanto per il bluff, che comunque è grosso come una casa. La faida con questo gruppo di stronzi è nata perchè io QUI ho difeso la mia ragazza da un loro attacco, stupido e ingiustificato. Questa è gente che sistematicamente passa da un blog all'altro comportandosi così. Le questioni personali non esistono.

La cosa preoccupante è il modo in cui è stato partorito un messaggio del genere. Con rabbia e accanimento. Cose che riflettono, a mio avviso, dei problemi molto seri. Problemi di cui si dovrebbe occupare del personale medico specializzato.

La situazione ha preso una brutta piega e mi sembra davvero il caso di chiuderla qui.
Non ho alcuna intenzione di far trovare, a chi mi legge, ricatti, minacce e bugie.

Sulla base di questo, ho deciso di rivelare a tutti l'inquietante segreto che questi delatores possono aver scoperto. Credo che dopo tanto tempo sia giunto il momento di gettare la maschera e aprirsi. Sono stufo marcio di nascondermi, non ne posso più.
Non avete idea di quanto possa essere estenuante un peso simile.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
A casa ho una copia di questo:


Non è colpa mia: l'ha comprato mia madre...

Ecco, l'ho detto.

Ora sono libero...

Sunday, February 17, 2008

Internet Trollz...



... look probably this way. Don't worry about them. They snarl but cannot harm anyone.
Truly pitiable creatures they are...
Could you blame them for their frustrations?

This speed-painting introduces a new section of the blog: Space Chili Freaks!

...sono fatti così. Ma non preoccupatevi. Ringhiano, fanno le boccacce, non hanno rispetto per niente e nessuno. Tuttavia non sono per nulla pericolosi. Sono solo delle piccole creaturine patetiche... Potete fargli una colpa per le loro frustrazioni?

Questo speed-painting introduce una nuova sezione del blog: Space Chili Freaks!

Friday, February 15, 2008

Marco, toglimi una curiosità...

...Tu e la tua presunta (potresti sempre essere tu, con fantasia altalenante e tanto tempo da perdere...) gang di stalker...

...non vi siete chiesti perchè NON vi ho censurato, perchè NON ho cancellato i vostri messaggi, perchè NON ho fatto nulla per impedirvi di riempirmi il blog di cazzate?

Sono curioso, almeno un neurone se l'è posta questa domanda?
Rock Shock!





"Notorius" goes to Como in the ancient and elegant Social Theatre.
The show is an innovative mix of opera and classic rock (Queen, Led Zeppelin, Pink Floyd...)
I've done the illustrations for the scenography of the show. The feeling of seeing your stuff in action... well... it's too damn cool!

Check it out!



Domani terza data per "Notorius".
Questa volta al Teatro Sociale di Como.
Devo amettere che come teatro dalle foto è fighissimo. Quasi come il Carignano di Torino.
Lo spettacolo è un mix ardito di lirica e rock classico. Queen, Led Zeppelin, Pink Floyd... li troverete tutti.
La regia è di Gian Riccardo Pera, con i testi di Antonio Zoppetti, Francesco Colosimo e dello stesso Pera.
Il logo dello spettacolo e le illustrazioni videoproiettate sono opera mia.
E vi assicuro che è elettrizzante vedere le foto di scena con i miei lavori in azione...

Se avete tempo e siete in zona, andate a vedere lo spettacolo.
Altrimenti, in attesa del tour, accontentatevi del sito

Wednesday, February 13, 2008

Non sono per nulla tranquillo...



Tra le cose strumentalizzate, durante questa inaspettata (ma eterna?!?) campagna elettorale, ce n'è una che proprio non mi va giù.
Questa storia della moratoria sull'aborto.

Non discuto sul fatto che ci possa essere una corrente cattolica e bendata che non vede di buon occhio (per forza, sono bendati...) la possibilità di abortire. L'argomento inizia a starmi stretto quando si leggono notizie come questa, in cui il Cavaliere Nero Nazionale aggiunge stendardi pericolosi sul suo carrozzone elettorale. Perchè pericolosi? Perchè sono fatti senza una vera e propria idea a sostenerli, ma per una pura questione di flussi di voti.
Qui si va a titillare le antenne degli ultracattolici per una semplice questua elettorale...

Ma lo stendardo contro l'aborto è pericoloso anche quando ci sono idee forti a sostenerlo. Basta vedere qui e qui cosa sia appena successo a Napoli. Non solo corriamo il rischio che si faccia una nuova caccia alle streghe, ma che ci sia anche un gruppo politico a sostenerla. A trasformarla in legge.
Un provvedimento che ci ricaccerebbe dentro ad un oscurantismo anacronistico.

In gioco c'è la libertà di scelta delle coppie e soprattutto delle donne. La libertà di scegliere sulla salute propria e del proprio bambino. La libertà di usufruire di progressi medici per evitare delle vere e proprie "condanne alla vita".
Vi sembra poco? Dobbiamo ignorare la salute di madri che fanno una scelta sofferta per colpa di inguaribili malattie genetiche? Dobbiamo fingere che non esistano ragazze adolescenti assolutamente impreparate? Ragazze tenute in ostaggio dal lavoro precario in uno stato che non presta le dovute assistenze?
Davvero dobbiamo scordarci che il Popolo Italiano si sia già espresso con un referendum, quando la medicina era comunque più arretrata?

Penso alle ostetriche, alle infermiere, ai dentisti(!) che prima degli anni '70 si improvvisavano chirurghi, per poi lasciare gravi menomazioni portando spesso alla morte le pazienti.

Non sono per nulla tranquillo, perchè temo che sotto la maschera del "diritto alla vita" si celino ipocrisia, vergogna e strategie politiche. Non sono tranquillo perchè si vuole barattare tutto questo a discapito del diritto alla salute.

A poche ore dalla festa di S.Valentino, tra fiori e cioccolatini, mi sembra bello pensare che non sia per forza necessario imbavagliare l'amore per rispettare la vita.
Il più delle volte, per evitare l'aborto basta un preservativo... ;-)

Wednesday, February 06, 2008

Basta un nonnulla... (HEAD WASHING)


...e anche un pidocchio può scivolare. Soprattutto se passate la cera o, in questo caso, il balsamo...
Questo post-it è per il beneamato Baol, che ha messo un concorsino sul suo blog.

Monday, February 04, 2008

POST-IT 1: let me introduce you to...

It's more than a week, now, since the last time I put my nose outside the door of my home. And you can imagine why. I'm just getting more and more pissed off! Anyway, the flu is going away and even if I'm flattened, I have no more feever. And my girlfriend came at home to do the Pretty Sexy Nurse... ;-)

Well, the Flu Effect is not that bad too!



E' più di una settimana che non metto il naso fuori casa. E potete ben immaginarne il motivo. Sto iniziando a rompermi le palle davvero, anche perchè la settimana scorsa ho perso un sacco di impegni, molti legati alla tesi. Comunque, anche se mi sento come se un boing mi fosse appena atterrato addosso, la febbre almeno non c'è più. Inizio a sentirmi meglio. Anche perchè la mia ragazza è venuta a farmi da Sexy Infermierina scodinzolante... ;-D

In fondo l'influenza ha anche cose positive, no?

Friday, February 01, 2008

Blog Mutation

...Well... as you can see, Stylecafe does not exist anymore. It happened slowly, but invitably. I had an astonishing contact with a misterious alien spice and everything changed...
Dunno what consequences it will bring.
New name
New logo
New header.

I'm back. ;-D


...Beh... come potete vedere Stylecafe non esiste più. E' successo lentamente, ma in maniera inarrestabile. Nei mesi passati sono venuto a contatto con una misteriosa e sconosciuta spezia aliena. Ora tutto è cambiato e non so ancora quali saranno le conseguenze.
Per ora,
Nuovo nome
Nuovo logo
Nuovo header.

Sono tornato. ;-D