Monday, February 09, 2009

Fottendo la Costituzione.
Ovvero, come arrivare al Sud America senza prendere l'aereo





"Nonno, ma in che cavolo di tempi sei vissuto?!!"


Questo è quello che - immagino - chiederanno i miei nipoti, un giorno.
Già li vedo, con gli occhi spalancati e l'espressione incredula.


"Naaaa, davvero son successe tutte quelle cose?"


Davvero.
Berlusconi è in carica da nemmeno un anno e sembra già una vita.
Come se la tranche dal 2001 al 2006 non fosse già stata gradevole come un principio di soffocamento.


Io credo che quella persona debba essere fermata.


Abbiamo detto un sacco di volte "qui bisogna avere paura". Il tono era quasi scherzoso, surreale. Come se l'Italia, in fondo, fosse lontana anni luce dalle dittature del Sud America.
La realtà è arrivata, giorno per giorno, a dosi sempre più grosse.
Prima ci hanno propinato qualche pillolina. Sembravano innoque. Quasi allegre nel loro colore vivace.
Poi sono arrivate le supposte e la gente ha iniziato a infastidirsi.
Nonostante i fastidi, le supposte sono diventate dei clisteri. Belli grossi, anche.
Ora, se ci lasciamo addormentare, rischiamo che ci portino loro in coma.
In uno Stato in cui i Cittadini sono inermi e immobili, incapaci di decidere o fare qualunque cosa.

Mentre si travestono da "Salvatori della Vita", questi sedicenti politici stanno staccando la spina all'Italia.
Direi che è il caso di ribellarci prima che i danni diventino irreversibili.
..



Ancora Scalfari sull'attacco alle istituzioni e poi un lucido Travaglio, sulla grande e ignobile distrazione che è stata montata approfittando del corpo indifeso di Eluana.
Potete far sentire anche voi il vostro dissenso:




.

No comments: