Thursday, April 09, 2009

Il Silenzio dei Morti
Le Parole dei Vivi





La scossa.
L'hai sentita la scossa?

Sono morti, sono morti, ti dico!

Edizione straordinaria.

Alle 3.32 di questa notte.

Danni gravissimi alle strutture.

La protezione civile si è già mobilitata.

Il corpo del ragazzo è stato estratto La casa dello studente.
Il premier Silvio Berlusconi.

Guido Bertolaso.

No, non poteva essere previsto.

Sì, poteva essere previsto.

Non vi lasceremo soli...

Clamoroso! Leggete qui!

Ma se quello che dice è vero.

E l'hanno pure denunciato.

Giuliani eroe incompreso.

Giuliani aveva previsto.
Giuliani martire.

Giuliani sismologo.

Giuliani geologo.

Giuliani tecnico.

Giuliani ciarlatano.

Il popolo di Facebook solidarizza.

Un pensiero per le vittime.

Un pensiero per le famiglie.

Un pensiero per i bambini.

Noi siamo con voi.

Si cerca sangue gruppo zero.

Montate le tendopoli.

Bambino, eri spaventato?

Avevi amici nella casa dello studente?

Sono morti in tanti nella tua famiglia?

Ce l'hai ancora una famiglia?

Sospeso il Grande Fratello.

La clamorsa storia della signora Anna.

Hanno perso tutto.
Questa notte hanno dormito in macchina.

Non serve più sangue gruppo zero.

Servono coperte e vestiti, amici di FB.

Servono posti letto e alberghi.

Potete mandare un sms.

C'è appena stata una nuova scossa.

Crollata la cupola.

Raso al suolo il centro storico.

Rasi al suolo interi paesi.

Cadono sempre le stesse case.

Sono cadute anche quelle in cemento.

Ma chi le ha costruite?

Ospedale di cartapesta.

L'Italia è indietro di 20 anni.

Queste cose non succedono in California.

Queste cose non succedono in Giappone.

Il TG1 si conferma leader nell'informazione.
Con una punta di share del.

Vergognoso Studio Aperto.

Questo paese è una vergogna.

Il TG1 senza vergogna.
E' assurdo!!!!!!!!!!

Sciacalli in azione.

Il Papa verrà presto.

Un fine settimana in campeggio...



5 comments:

licia said...

Confesso di derivarne un netto senso di nausea

Fabrizio said...

Inizio a non capire più se - quella che vediamo trasmessa, postata, pubblicata - sia la vita reale o solo un riflesso deformto.
Oppure entrambe le cose...

licia said...

Non lo so. Ma nell'ansia di sapere e di vedere c'è qualcosa di malsano che ci coinvolge tutti

Fabrizio said...

Concordo. E il concetto di "pornografia del dolore" a cui hai accennato è più che calzante.

aLeX said...

azzeccatissima la definizione "pornografia del dolore".
abbiamo raggiunto livelli molto bassi.. in questi giorni la tv si spegne da sola, anche lei si è stancata..

saluti esoterici..
aLeX