Tuesday, May 26, 2009

L'uomo scatola




Le scatole mi perseguitano.

Il trasloco è un suicidio lento e meticoloso che ti risucchia e ti fa diventare come il personaggio quassù. Di solito gli aspetti stressanti e noiosi vengono mitigati dalla contentezza di entrare in una casa nuova, magari più bella e spaziosa. Ma nel mio caso troverò un bagno in più, a discapito della mia stanza, che è grande la metà di quella che ho avuto fino ad ora. Già temo per la mia sterminata collezione di fumetti. SIGH!
E poi lo ammetto, sono un musone abitudinario. Non sono ancora riuscito ad abituarmi all'idea che, nella casa in cui ho vissuto per 26 anni e mezzo, non ci rimetterò piede. Mai più.
Un'intera pagina della mia vita che cambia e a cui non ho minimamente il tempo di pensare. Perché sono preso da pacchi, pacchetti e pacchettini.

Ma il Grande Dio Scatolo ce l'ha su con me per una cosa che è successa sei mesi fa. Da allora prepara la sua vendetta.
Lo scorso autunno ero con un paio di amici al Quadrilatero. Per caso, in una via troviamo l'imballaggio di un frigo, alto quanto una persona. Improvvisamente scenari alla Metal Gear Solid sono balenati nelle teste di tutti i presenti.
Quello che vedete nel video è il parto delle nostre menti malate. I video in realtà sono sette e li trovate sul Tubo, cercando "Uomo Scatola".
Il Grande Nume del Cartone ce l'ha con noi da allora e non ha tutti i torti.
Ma noi ci siamo divertiti come matti, alla facciazza sua. Ne abbiamo viste di tutti i colori. Dai ciclisti che svoltavano improvvisamente, mentre una scatolone attraversava loro la strada, alle ragazze che scappavano urlando mentre venivano inseguite. Il pezzo migliore è con un venditore di rose filippino, che partecipa con noi allo scherzo, tra divertimento e sorpresa.
Gustateveli. Non sono montati e forse troverete qualche pezzo un po' più noioso. Ma nonostante la regia improvvisata, hanno il gusto delle candid camera di una volta...

E la risposta è no, non sono una persona normale. Ma questo lo sapevate già, no? :P






Comunque, giusto per essere precisini, pare che il simpatico action figure, della foto in cima al post, fosse in vendita su Amazon.jp. E' tratto dal manga Yotsubato che raffigura un robottino composto da scatole di cartone.
Non avete voglia di riciclarlo?

2 comments:

StefanoRomagna said...

Ma è geniale sta cosa! Come vi vengono certe idee?? :-)

Fabrizio said...

Ce lo dicono sempre anche gli psichiatri... :D