Sunday, July 12, 2009

Chissà Crepax che avrebbe detto...






Avete presente la reincarnazione?
Non quella buddista, che ti fa nascere stercorario perchè nella vita precedente eri uno stronzo.

Intendo la reincarnazione del fantastico nel reale.
Adesso non fatemi i filosofi: lo so che col pensiero si può plasmare tutto. Ma io parlo di qualcosa di più irrazionale, più specifico. Più incredibile.

Tipo che cammini per strada e incontri un personaggio dei fumetti. Paro, paro.

Ora mi prenderete per pazzo, per l'ennesima volta. Ma se leggete il mio blog, saprete che - per me - tenere il fantastico separato dalla realtà non è cosa da poco. Lui scalpita. Cerca a tutti i costi di far diventare le mie giornate più irrazionali e imprevedibili di quanto già non siano.


Volete un esempio? All'ultimo Salone del Libro ho conosciuto Valentina, il personaggio di Crepax. Era lei in carne e ossa.
Me l'ha presentata Licia Troisi e la cosa non dovrebbe stupirmi. La scrittrice se ne va in giro con potentissimi talismani elfici, come se niente fosse.
Poi capitano 'ste cose da puntata di Voyager...
Ma dico io, se una si porta a spasso certa Magia, dovrebbe almeno metterci un po' di attenzione, no?

Comunque sappiate che Valentina è identica a Valentina.
Anche se si fa chiamare Rossella. Ma tanto la storia dell'identità segreta non se la beve nessuno: basta fare un controllo su Wikipedia e - zac! - scopri che il cognome del personaggio è Rosselli. Ti pare? E' un chiaro gioco di parole per mimetizzarsi nel mondo reale. Lo capirebbe anche un bambino.
Volete altre prove? Ha la passione della fotografia. E, dulcis in fundo, vive pure a Milano.
Come se essere identica non fosse già abbastanza...

Per preservare la mia razionalità, ho cercato di tenere il fantastico a bada. Davvero. Mi son detto: "massì, sarà solo una coincidenza".
Poi ho letto il suo blog.
Eh sì, Valentina ha un blog, non lo sapevate? Anzi, ne ha addirittura due, di cui uno (mini) erotico. Giusto per non aggiungere altre prove...
Leggendo il suo blog becco questo post.

Non vi pare un soggetto perfetto per una storia tipo "Valentina nel metrò" (1975) o "Subconscious Valentina" (1976)?

E' risaputo poi che Crepax, per il suo personaggio, si è ispirato a Louise Brooks, che ha recitato ne "Il Vaso di Pandora". Cos'è quel disco di hockey se non un simulacro più solido del Vaso?
Le prove puntano tutte in un'unica direzione.


Il caro Aristotele dice: "un'impossibilità verosimile va sempre preferita a una possibilità poco convincente".

Ergo, cara Valentina,


ma chi pensavi di fregare???



P.S.: in carne e ossa Valentina canta anche bene. Cosa che le onomatopee dei fumetti non hanno mai rivelato... ;)


11 comments:

ninna_r said...

Colpita e affondata. :P

Valberici said...

E, come al solito, la realtà supera la fantasia...infatti Ninna mi è più simpatica del fumetto ;)

imp.bianco said...

Non sei l'unico che dice che Ninna assomigli al personaggio di Crepax :D

X-BYe

Fabrizio said...

Valentina di Crepax è un capolavoro, ed è stato anche una bella innovazione grafica nei fumetti del periodo.

Tolto questo, quando eravamo tutti a pranzo al Lingotto, continuavo a cercare le nuvolette intorno alla testa di Ninna...! :D

Hanuman said...

me la rido di brutto pensando a un'evoluzione di trama che volevo mettere nel nuovo blog voodoo... quando leggerai, capirai ;)

mario said...

vabbe', se non altro a differenza di neutron io non paralizzo la gente con lo sguardo ma a forza di parlare...

[gia' crepax era verboso, se avesse dato un potere del genere al suo personaggio sarebbe stato illeggibile!]

Fabrizio said...

Ahahaha! Mario, con un logorroico come me sfondi una porta aperta... :D

Poi Neutron è sempre stato troppo impegnato a leggere e a pensare ai massimi sistemi...

Momo said...

Io l'ho sempre detto che ci vorrebbe una Corte Suprema mondiale dei bloggers, un entità che stabilisca, secondo i contenuti presenti, una specie di graduatoria a cui il pubblico non pagante del web attinga per andare a scovare tutto ciò che di più gobile c'è nel webbe.
Tutto ciò per dire che scrivi bene ed è divertente seguirti anche se lo faccio da solo 3 minuti.

La costanza non è il mio forte, ma nei prossimi giorni provo a tornare da queste parti.
Momo

Fabrizio said...

Benvenuto sul carro, Momo. -__^
Ma la Corte Suprema mi metterebbe soggezione...

Frisella_Rinculo said...

Ahahah, esilarante questo tuo post, rido tantissimo.

E poi vedo che ninna_r l'ha presa con sportività, meno male, allora non è vero quello che si dice sul suo conto, che non sappia accettare critiche e battute ai suoi danni e, anzi, cerchi di occultare qualsiasi cosa la faccia apparire per quella che è realmente.

Comunque Fabrizio, bravissimo, ho ancora i crampi alla pancia per la parte in cui dici "blog erotico".

Fabrizio said...

@ Frisella:
guarda,dalla mia esperienza personale posso dirti che Ninna e suo marito sono due persone simpatiche e molto cordiali.
Non sono stato un lettore assiduo del suo blog, ma il mio giudiziosu Ninna è decisamente positivo.

Salutones e grazie della visita ;)