Saturday, February 28, 2009

Friday, February 27, 2009

Soffice e setosa




Che l'Uomo faccia un sacco di cagate è cosa ben nota.
Che molte di queste cagate mettano in pericolo il pianeta è cosa ancora più nota.
Ma quando si supera il senso LETTERALE del termine, allora sopraggiunge davvero una triste ironia...


Thursday, February 26, 2009

Il cucchiaio non esiste






Oggi Licia ha scritto un post che parla di verità.
Eleas, commentando, dice che "l’essere umano è ontologicamente un ricercatore di verità."
Io mi fermerei prima.
Secondo me l'uomo è ontologicamente un ricercatore. Punto. Un curioso nato.
Ma la verità è un'altra storia e non è per forza l'oggetto delle nostre ricerche. Alle volte perchè non desideriamo scoprirla e vogliamo solo confermare le nostre illusioni. Altre perchè non ne abbiamo semplicemente i mezzi.
Gran parte della storia scientifica dell'umanità è stata legata alla costruzione di convenzioni. Mezzi comuni per effettuare le proprie analisi e per comprenderne gli esiti. Per spiegarli agli altri. Ogni volta che si apre un nuovo orizzonte di ricerca, ogni volta che una teoria precedente viene sostituita, queste convenzioni si modificano e così la nostra "verità" e la "nostra" realtà.
E tutto questo è limitato agli strumenti che abbiamo per osservare.
Ce lo insegna la fisica quantistica.
Ce lo racconta questa parabola.

Verità e realtà sono pure questioni di punti di vista. Di convenzioni. Esiste la verità dell'uomo, ma La Verità... beh, quella non è ancora roba per noi.
In questi tempi iconoclasti e schizofrenici, tutti cerchiamo solo il nostro personale Coniglio Bianco, consolandoci di possedere - nel nostro piccolo - almeno un frammento di verità.
Forse...








.

Wednesday, February 25, 2009

Tu sarai la fuuuooorza miiiiiiiaaaa...







Io avrei fatto vincere altri.

Alexia e Masini, tanto per cominciare. E Dolcenera, che non meritava l'eliminazione.
Ma io non sono l'Italia, è chiaro.
Sulla vittoria di Marco Carta, tuttavia, trovo almeno un paio di punti positivi:

  1. pregi e difetti della cosa, il Pubblico Italiano (nella sua copiosa e ignorante massa) si è riappropriato di Sanremo. Giovani compresi, che sono stati il tasto dolente delle ultime edizioni.
    Senza il pubblico giovane, Sanremo si scava la fossa e ci si tuffa.
    Poi a me "Amici" fa cagare, ma ormai è una realtà musicale consolidata in Italia. Se per portare i giovani a Sanremo bisogna passare da lì, allora è il caso di farlo. Ignorare il fenomeno sarebbe solo stupido e inutile.

  2. La canzone può essere - a detta di molti - mediocre, ma è un fottuto tormentone. Sentirete la gente cantarla sul pullman e per strada. Dal salumiere o a scuola. Insomma, ti prende. Che tu lo voglia o meno. E se ti prende, qualcosa di buono c'è per forza. No?

Marco Carta può aver portato la solita canzone melodica, ma è anche vero che L'ITALIA è la solita
nazione melodica.
L'Italia non è gli Afterhour.
E' quella bigotta che porta Povia in finale. E' la stessa Italia
napule, napule, che vota il terribile Sal "Maroni" DaVinci.
Perciò, viste le premesse, mi consolo un pochino. Perchè forse i gusti del Paese, con Marco Carta, sono molto meno peggiori di quanto non avrebbero potuto essere...


Tuesday, February 24, 2009

I Watch The Watchmen 5





INSERT COIN, please...!!!

(Ormai sono praticamente commosso...)

Sunday, February 22, 2009

Kamikaze: comics reader on iPhone

Friday, February 20, 2009

I Watch The Watchmen 4




How the fuç§!n inkblots move!


TravelWithUs.tv



Vi segnalo questo allegro sito aperto da pochi giorni. Sono le avventure di due ragazze, che stanno facendo l'America "on the road".
A metà tra il "citizen journalism" e Keruac, potrete vedere quello che hanno visto loro attraverso i video, le foto e il blog.
Hanno anche aperto una videochat, che vi permetterà di fare due chiacchiere con loro.
Basta inserire il vostro nick e il gioco è fatto.

Buon viaggio!

Thursday, February 19, 2009

I cartelli di Povia






.

Wednesday, February 18, 2009

I Watch the Watchmen 3











































.
Festival Resurrection






L'Italia è un paese di colpi di scena. Non puoi distrarti un secondo.
Chi mai avrebbe pensato che il Festival di Sanremo, affetto da baudite cronica, potesse uscire dal coma vegetativo?
E invece è successo, ieri sera.

Oddio, non è che Del Noce sia stato questo genio straordinario. L'ultimo Sanremo decente l'aveva appunto presentato Bonolis. Chiamarlo per risollevarne le sorti è stato quanto di più logico si potesse fare in TV.
A me sta più che bene. Mi piace "Piolo" fin da quando ha cominciato, parlando con un cane rosa ogni pomeriggio. Adesso al posto del cane c'è Luca Laurenti, ma la differenza non si sente troppo...
Insomma, il tanto invocato miracolo televisivo è giunto. Bonolis si è tolto lo sfizio di fare il Festival a sua immagine e somiglianza e ha centrato il punto.
Cambiare, finalmente. Non tanto, ma almeno un minimo. Nel regolamento, nella scenografia. Ho trovato bellissimo il palco a forma di LP, con l'orchestra sui fianchi che fa sembrare il cantante circondato dalla gente.
E poi internet e - vivaddio - una campagna pubblicitaria non ingessata. Insomma, uno spirito diverso che resta nei confini della manifestazione, ma senza tradirla. Eccessivamente, almeno. Basti vedere lo show di Benigni.

Quanto sarà durato, mezz'ora? Un'infinità, considerando quanto tempo viene dedicato di solito agli ospiti. Una mezz'ora in cui Sanremo non c'era più. C'era un Benigni, in forma smagliante. L'unico che può permettersi di dire "puttana", per due volte, nella roccaforte dell'"establishment" televisivo. L'unico che riesce a prendere per il culo Berlusconi, in prima serata, senza che nessuno dica "bà".
Ha asfaltato la Zanicchi, che è stata eliminata, e gli ha fatto pure i complimenti.
Ha sotterrato Povia, su una questione che in politica discutono ancora con gli eufemismi. Quando va bene.
Benigni può, perchè ormai è diventato come la Gioconda o il David. Un sinonimo di italianità in cui la gente si riconosce e di cui è orgogliosa. Un carro su cui tutti vogliono salire. Ché Berlusconi non l'ha mica mai vinto un oscar. Magari glielo daranno alla carriera, un giorno...
Ma Benigni resta Benigni. Ormai nessuno si sognerebbe di censurarlo, anche se qualunque altro comico, facendo le stesse cose, verrebbe spedito su Marte.
Benigni può e per questo Bonolis lo ha invitato.

L'idea di fondo è stata semplice. Sanremo non funziona? Amen. Cambiamo Sanremo.
Se continua così, la prossima settimana chiameranno il "Piolo" nazionale a risollevare il Partito Democratico...

E le canzoni?
Il Festival della Canzone Italiana dovrebbe essere incentrato su quelle.
Due righe forse se le meritano, No?
La faccio breve. Mi è piaciuta la canzone di Masini.
Ora fatevi pure due palle così, ma secondo me è stata l'unica canzone a tema sociale degna di questa definizione.
I Gemelli Diversi fanno rimpiangere Fabri Fibra. Fate voi.
Mogol e Pupo hanno castrato le abilità di Youssun’Dur e Paolo Belli in una canzone volemose bene che di straniero non ha nulla. Roba che "Gelato al Cioccolato" sarebbe stata più africana.
Povia? Dai, siamo seri... Quello non è un cantante, è un piccione.
Masini ha prestato una voce arrabbiata al malcontento della gente, usando i suoi luoghi comuni con intelligenza e intensità. Dice quello che deve dire, senza tante storie.

Sanremo è anche questo: scoprire che t'è piaciuto Masini... :/

Bravo Renga, che però mi sembra mirare più alla critica che al pubblico.
Piacevole Alexia, nonostante la scelta meno ritmata rispetto al solito. Lei è la vera Anastacia italiana. Pagheresti il biglietto per sentirla cantare sotto la doccia, bagnoschiuma compreso.
Meglio dell'immaginabile la prova di Marco Carta. Da "Amici" con furore. Grosso pericolo tormentone adolescenziale. Tuttavia, quando S.Pietro scaglierà la DeFilippi in purgatorio, potrebbe farsi qualche anno in meno grazie a questo ragazzo.

Male gli Afterhour, che non mi sono sembrati in forma rispetto al solito. Forse alla radio la loro canzone renderà di più.
Malissimo Tricarico, Dio mi scampi e liberi.

Ma PEGGIO DI TUTTI.
Il Premio Padre Amort "Esci da questo Ariston".
Lo vince una persona sola.
Patty Pravo.

Vi scongiuro, riportatecela al Museo Egizio...



Tuesday, February 17, 2009

Darkseid wins




Anti-Life Equation is spreading in Italy...

L'Equazione dell'Anti-Vita ha ormai soverchiato l'Italia...


Sunday, February 15, 2009

Miracoli della scienza medica.




Trovata finalmente la causa della colite cronica.
Non resta che fare i migliori auguri per questa sensazionale sperimentazione.

Tra una contrazione intestinale e l'altra, già che ci siete, vogliate dilettarvi con un allegro componimento poetico...

Buona domenica.

Saturday, February 14, 2009

Cari utenti di internet...






...mi mancherete molto.
Spero di rivedervi, un giorno, in Italia.

Tanti saluti,

La Libertà di Espressione



Se volete sapere chi ha scacciato questa gentile donzella dal nostro paese, potete dare un occhio

qui,

qui

e qui.

Poi Sandrone Dazieri dice che ormai non si scrivono più libri di fantascienza. Per forza! Basta leggere i giornali per trovare una distopia...
Se continua così, l'Italia diventerà un ospizio di lusso per criminali, massoni ed ecclesiastici in pensione.


Nati sotto il segno dei gemelli...


Ho deciso cosa regalarle. E va già bene, perchè i giorni scorsi miagolavo nel buio, sommerso da idee contrastanti. Resta solo un piccolo dettaglio da risolvere.
DEVO ANCORA ANDARE A COMPRARLO!
Mi fionderò chiaramente oggi pomeriggio. Ma è mai possibile che mi riduca sempre all'ultimo secondo?
Sono arrivato alla conclusione che basti essere nati dei gemelli per garantirsi una vita sul filo del rasoio! ;D


texture by
:iconinthename-stock:*Inthename-Stock

Friday, February 13, 2009

...and then our hero pronounced the sacred magic words...



Holy Shit!
I've just discovered this awesome OST. I never played the game, but - EHY! - this is probably the best epic fantasy score ever!
There's everything.
Military you-know-this-is-Sparta-like march? Check!
Larger than life duel score? Check!
Ethnic
sound (mostly arab and japanese)? Check!

Two CDs and more than 50 songs for every novel in your library. GREAT




...fu così che il nostro eroe pronunciò la sacra parola magica...

Cazzarola!

Ho appena scoperto questa meravigliosa OST. Non ho mai provato il gioco, ma - EHY! - la playlist ha tutte le carte in regola per essere la migliore soundtrack di fantasy epica.

C'è tutto.
La marcia militare molto
questa-è-sparta-mica-pizza-e-fichi? Cellò
Sottofondo da duello all'ultimo sangue? Cellò
Contaminazioni etniche (principalmente arabe e giapponesi)? Cellò

Due CD zeppi di tracce che andranno bene per ogni romanzo nella vostra libreria. Sensazionale...


Wednesday, February 11, 2009

I Watch the Watchmen 2










Being vigilant is not a crime.
Being vigilantE is...







Sceneggiatore di Dylan Dog diventa rapinatore






La vita è capricciosa, lo sanno tutti.

Non sai mai cosa ti devi aspettare.
Prendete uno dei migliori sceneggiatori di Dylan Dog nonché autore della bellissima miniserie di "Demian". Ricordate che è anche un attore professionista e che, quando era solo un pischello, ha pure doppiato Shido dei "Cinque Samurai".
Uno con un curriculum del genere, ce lo vedreste a fare una rapina?

Chiaramente sì.
Soprattutto se quel "qualcuno" è Pasquale Ruju.
Anzi, non vedo l'ora che salga sul palco nei panni di Mr. White.
Giusto per rinfrescarvi la memoria...


"Con il direttore è tutta un'altra faccenda invece...
I direttori sanno che è meglio non fare stronzate.
Però se capita quello che fa lo scemo, quello che si crede un cowboy, quel figlio di troia devi spezzarlo in due. Se ti serve un'informazione e non te la dà, gli tagli via il dito, il mignolo, e gli dici che dopo toccherà al pollice.
Ti dirà anche se indossa mutandine col pizzo!"


Qui il link al sito della compagnia.
Se passate a Torino.
Se amate Tarantino.
Se leggete fumetti.
Questo è lo spettacolo!

Tuesday, February 10, 2009

ALL’ARREMBAGGIO, GAMBERI!





Avanti, mica tutti i decapodi recensiscono fantasy, eccheccazzo!
Ecco un bel reportage che vi racconta l'esperienza di un po' di gente che i gamberi li vede tutti i giorni.
E vi spiega perchè "È fondamentale, mentre ti stai imbarcando su un peschereccio, che l’ultima donna che vedi prima di partire per il mare aperto sia ragionevolmente attraente".

Già solo a pensarci mi viene voglia di scriverci un fantasy.
Buona lettura...

Monday, February 09, 2009

Fottendo la Costituzione.
Ovvero, come arrivare al Sud America senza prendere l'aereo





"Nonno, ma in che cavolo di tempi sei vissuto?!!"


Questo è quello che - immagino - chiederanno i miei nipoti, un giorno.
Già li vedo, con gli occhi spalancati e l'espressione incredula.


"Naaaa, davvero son successe tutte quelle cose?"


Davvero.
Berlusconi è in carica da nemmeno un anno e sembra già una vita.
Come se la tranche dal 2001 al 2006 non fosse già stata gradevole come un principio di soffocamento.


Io credo che quella persona debba essere fermata.


Abbiamo detto un sacco di volte "qui bisogna avere paura". Il tono era quasi scherzoso, surreale. Come se l'Italia, in fondo, fosse lontana anni luce dalle dittature del Sud America.
La realtà è arrivata, giorno per giorno, a dosi sempre più grosse.
Prima ci hanno propinato qualche pillolina. Sembravano innoque. Quasi allegre nel loro colore vivace.
Poi sono arrivate le supposte e la gente ha iniziato a infastidirsi.
Nonostante i fastidi, le supposte sono diventate dei clisteri. Belli grossi, anche.
Ora, se ci lasciamo addormentare, rischiamo che ci portino loro in coma.
In uno Stato in cui i Cittadini sono inermi e immobili, incapaci di decidere o fare qualunque cosa.

Mentre si travestono da "Salvatori della Vita", questi sedicenti politici stanno staccando la spina all'Italia.
Direi che è il caso di ribellarci prima che i danni diventino irreversibili.
..



Ancora Scalfari sull'attacco alle istituzioni e poi un lucido Travaglio, sulla grande e ignobile distrazione che è stata montata approfittando del corpo indifeso di Eluana.
Potete far sentire anche voi il vostro dissenso:




.
I Watch The Watchmen 1



















.

Sunday, February 08, 2009



Su Facebook è partita l'iniziativa di oscurare le foto del proprio profilo, come protesta per la recente degenerazione politica sul caso Englaro.
La allargo anche via blog.
Se volete pubblicare questi quadri neri, QUI trovate la versione con l'ombra e il fondo bianco. QUI invece con lo sfondo trasparente.

EDIT:

Linko alcuni Interventi che ho trovato interessanti sulla questione dell'attacco alle istituzioni e sul caso di Eluana Englaro.

Eugenio Scalfari
e Umberto Eco (via Marco Rizzo
)
Marco Lupoi
Licia Troisi
Roberto Recchioni


Qui invece le asserzioni di Silvio Berlusconi.

"...anche con un bell'aspetto..."


Berlusconi si smentisce sull'eutanasia.

"Eluana potrebbe avere un figlio"

"Il padre? Fanno tutto le suore..."



Saturday, February 07, 2009

Eluana e la Costituzione

Friday, February 06, 2009

Inkheart: fare film fantasy in Italia è possibile





...ma devono arrivare gli Yankee a farli a casa nostra.
Perchè le grandi case di produzione italiane sono troppo impegnate a fare l'ennesimo cinepanettone o l'ennesima fiction sul dramma umano di turno.

Così, dal grande al piccolo schermo, le domande dello spettatore restano sempre le stesse.
Quale sarà la nuova cafonata che De Sica metterà in scena?
Quale destino sofferente dovrà sopportare la Ferilli se ha Virna Lisi come nemica?
Come faranno schiattare Beppe Fiorello questa volta?
Tristezza.

E mentre Fantaghirò resta l'ultima opera fantasy prodotta a memoria d'uomo nel Belpaese, gli Yankee si accorgono man mano delle location meravigliose che possiamo fornire al genere. E dei nostri bassi costi.

Inkheart è stato girato quasi interamente tra la Provincia di Savona, quella di Imperia e quella di Cuneo.
Già dal trailer si nota come le location abbiano un impatto unico e connotante. E' bastato aggiungere una fotografia azzeccata e una buona computer grafica per trasformare la fiaba in realtà.
Spero che il prodotto finito sia valido quanto i trailer e le featurette che girano sulla rete.
Chissà che qualche vecchio produttore impolverato non abbia un'illuminazione...





Thursday, February 05, 2009

Non tutti sanno



quale sia la vera differenza tra un fighetto su una fuoriserie e uno squattrinato ragazzo su una Fiat Panda...

Wednesday, February 04, 2009

G.I. Joe





Tuesday, February 03, 2009

Boo




Il grande amore che provo oggi nei confronti dell'umanità mi ha fatto partorire questo.
Per altro ci ho messo mooooolto meno di quanto non potrebbe sembrare.
Fa tanto speed painting...


MAH! Che dire. Giornata del cavolo...


Monday, February 02, 2009

Marce Teste di Cazzo.






Dicono che non sia stato per questioni di razzismo.
Sarà.
Eppure sono andati a bruciare un barbone indiano, i vigliacchi, mica il vicepresidente italiano di una multinazionale.
Poi fateci caso.

Non si tratta sempre di famiglie "per bene"...?


Sunday, February 01, 2009

Sempre peggio




Lo sentite?
Per strada, ma anche dentro alle vostre case.

Quell'odore.

Emanato da ogni giornale, dai programmi televisivi, dalle dichiarazioni dei politici.
Amplificato dall'eco di ogni crimine, di città in città. Di periferia in periferia.
Cosa vorrà farvi quel nero dall'altra parte della strada?
E quegli straccioni, accampati alla meglio, non sono chiaramente una minaccia?
Sono dei disperati. Cani rabbiosi e affamati. Vengono a depredarci, a portarci via i nostri lavori e le nostre donne. Rubano. Rapiscono i bambini. Spacciano.
E poi ci odiano, lo sanno tutti. Noi italiani-brava-gente...
E allora? Che si fa? Possiamo starcene qui con le mani in mano? Li abbiamo votati i politici. Ci avevano detto che le cose sarebbero cambiate. Ce l'avevano promesso! Più poliziotti, più carabinieri, l'esercito, i carri armati. Qualsiasi cosa!
Ora dicono che i soldi non ci sono.
Così tutto resta sempre uguale. Non cambia nulla.
Ma allora hanno ragione i fascisti! Perchè quando c'era LUI queste cose non succedevano.
Noi lo sappiamo cosa si può fare. Li andiamo a prendere.
Tanto sono cani rabbiosi, quelli. Sono cattivi. Ci nascono così. TUTTI. Tutti uguali. Tutti diversi da noi.
Li andiamo a prendere. Ce la costruiamo noi la giustizia. Gliela facciamo vedere di che pasta sono fatti gli italiani...


Sopra l'odore di bruciato, ci avvolge un'essenza inconfondibile . Così forte che annebbia la mente. Va a braccetto con l'ignoranza e genera l'odio. E' una puzza abbietta e vomitevole, che avvelena il concetto stesso di umanità.


E' l'odore della paura.