Sunday, February 14, 2010

C'è un nuovo arrivato






sul mio scaffale del fantasy.
E' "Terzoregno" di Marco Varuzza. Pare una fiaba tolkeniana abbastanza aderente agli schemi classici. La rece di Valberici mi fa ben sperare e la mappa iniziale è graficamente interessante. Un'illustrazione migliore di molte altre, magari pubblicate da case editrici più blasonate.
Certo, lo pubblica il "Gruppo Albatros il Filo" e non è una bella partenza. Ma non voglio farmi condizionare dal legame con l'editoria a pagamento e spero vivamente che la storia di Marco sia un primo passo verso collaborazioni con altri editori.

7 comments:

Valberici said...

Si, la "partenza" non è delle migliori...e questo porta ulteriori motivi di riflessione su cosa pubblicano le grandi case editrici.
Secondo me se questo libro fosse stato pubblicato da una grande casa editrice avrebbe venduto molto.
Non perchè sarebbe stato pubblicizzato, ma perchè almeno lo si sarebbe visto negli scaffali di più di dieci librerie.
Comunque poi fammi sapere se ti è piaciuto. ;)

Fabrizio said...

Le grandi case editrici forniscono un editing tendenzialmente migliore. Questo permette di levare il carbone e far emergere i diamanti.
E un buon editor è utile a chiunque, Omero compreso... :D

Comunque sì, ti dirò. Sinceramente parto abbastanza ben disposto

imp.bianco said...

Sembra una frase trita e ritrita, ma il libro di Marco non è il solito fantasy. Che poi io il solito fantasy alla fine non l'ho mai letto, però va abbastanza fuori da certi aspetti che sono "classici" nel fantasy di un certo tipo. Comunque ho detto a Marco del post, se capisce come funzionano i commenti, forse commenta pure... XD E' un po' niubbio per internet XD

X-Bye

Marco Varuzza said...

Grazie al "vecchio amico" Valberici per parlare sempre bene di me. Grazie a Fablizio per leggere il mio libro. Per le case editrici grandi come dire...ci stiamo attrezzando. Per l'editing del libro e lo stile di scrittura posso solo dire che oggi lo scriverei in maniera molto diversa e sicuramente più snella. Ve bhe ma bisogna crescere e capire gli errori. Spero che il secondo volume, quando uscirà, sia migliore sia nel testo che nei contenuti. Ancora grazie a tutti e due.
Marco

Marco Varuzza said...

Allora come prima cosa ringrazio il "vecchio amico" Valberici che parla sempre bene di me, poi ringrazio te Fabrizio che leggerai il mio libro. Per le case editrici grandi ci stiamo attrezzando... Por il testo posso dire che oggi lo scriverei in maniera diversa, sicuramente lo farei più snello e in alcuni casi taglierei un pochino. Il secondo libro spero sia migliore, sia nei contenuti che nel modo....bisogna sempre migliorarci e spero di esserci riuscito...a voi l'ardua sentenza...
Marco

Fabrizio said...

Ehi, Marco, grazie di essere passato.
In bocca al lupo per i prossimi progetti, allora.

Marco Varuzza said...

Fabrizio sono io a dover ringraziare te, spero che il libro ti piaccia.