Monday, April 26, 2010

L'attesa.






E' l'attesa che ti frega.
Quella del padre, fuori dalla sala parto, mentre la donna che ama dà alla luce suo figlio.
L'attesa del bambino, che ha combinato un guaio e non sa quando i genitori lo sgrideranno. L'attesa dello stesso bambino, cresciuto, chino sul letto del padre prima dell'ultimo saluto.
L'attesa dell'amante, quella dei risultati degli esami, quella di una fine triste o di un nuovo inizio.
L'attesa mette alla prova le pazienze e tortura gli animi irrequieti, come il mio; probabilmente è per quel motivo lì che arrivo sempre in ritardo.
L'attesa è una stronza ambigua
Nè prima, nè dopo.
Nè ieri, nè oggi.

Nè ora, nè mai.



8 comments:

Carlo_Tavano said...

Infatti è l'attesa che mi sta uccidendo, la mia vita si basa solo sull'attesa e non ne posso veramente più

Fabrizio said...

Eh, ma tu attendi una cosa bella.
Io non so se sarò così fortunato

imp.bianco said...

L'attesa per degli anelli...

XD

A parte scherzi... spero che la tua attesa porti a qualcosa di bello...

X-Bye

Baol said...

Come ti capisco...

Carlo said...

Non so a cosa ti riferisci, ma non mi pare una cosa buona...

Fabrizio said...

Attesa di gran casini, che per fortuna è stata scongiurata.
Avete presente Scrooge in Canto di Natale?
Ecco, io ero in un bel limbo in compagnia di Passato, Presente e Futuro.

Grazie a dio forse ci sarà un nuovo domani...

SuperDelly said...

Odio aspettare.
Perfino le cose belle.
Aspettare mi mette un'ansia terribile addosso.

:I

Fabrizio said...

A chi lo dici...