Monday, May 24, 2010

Sui miei 29 anni e sul perchè non ho più paura di saltare oltre l'ostacolo.
(rispondendo a Giallosanmarino)







Tra gli auguri nel post precedente, Mary mi ha detto che stava per superare i 30 e mi ha detto di essere in pieno "decadimento psicofisico".
Scherzava, chiaramente. Il problema è che fino a poco tempo fa ero davvero in uno stato d'animo simile.
Ultimament ho cpaito che, mentre il tempo passava, e io stavo vivendo
in attesa di invecchiare. Ed è una roba che - solo a dirla - è un'aberrazione.

Perchè mi è successo?
Lutti, malattie e problemi in famiglia. In formato gigante e a distribuzione continua.
Pensavo di riuscire a superarli tirando la carretta e facendo finta di niente. Aspettavo che la tempesta passasse, mentre in realtà la tempesta ce l'avevo dentro e non volevo saperne di ammetterlo.

Ho deciso che la cosa migliore era affrontare e cambiare.
Riappropriarmi del mio presente.

La gente pensa che a 30 anni si debba essere in un certo modo. Diventi una persona seria, hai un lavoro e ti fai una famiglia.
Poi ti guardi in giro e vedi eserciti di millantati "bamboccioni", a cui non è permesso di emanciparsi perchè questo sistema fa schifo.
Se faccio una statistica, ogni 10 amici che ho, sono 2 quelli che hanno trovato un lavoro con una fonte economica decente.
Almeno 5 di loro non ha potuto scegliere di fare quello per cui hanno studiato anni e anni, laureandosi con lode. Una mia amica ha smesso di collaborare con uno studio di design, perchè a far la cameriera la sfruttavano meno e la pagavano meglio. Per dire...
Molti di loro hanno un lavoro che gli fa schifo.
Di questi 10, i tre che hanno una casa, una macchina e stanno mettendo su famiglia, molto probabilmente sono stati aiutati dai genitori.
Gli atri 7 fanno il meglio che possono, con quello che hanno.

E nessuno, nessuno di questi 10 ha una stabilità davanti.

Sulla base di questo, ho iniziato a vergognarmi un po' meno delle mie sfighe.
"Benvenuto nel mondo", mi sono detto.
Quando ho festeggiato i 28 ero alla ricerca di un traguardo che mi sembrava non arrivasse mai.
Ora che mi sono rotto il cazzo di aspettare e deprimermi, vedo un orizzonte di opportunità.

Perchè il grande vantaggio di essere precari è mettersi in testa che non hai
Davvero. Nulla. Da. Perdere.
In un mare di squali, vivere da pirati è l'unica via.

Nei prossimi mesi dedicherò il mio tempo a quattro sole cose: la tesi, la mia salute, gli amici.
Sono le uniche cose che contano davvero e che mi rendono felice.
Dopo avrò messo abbastanza vita sulle spalle e abbastanza ordine in quella vita. E potrò buttarmi in nuovi progetti creativi.
Ve l'ho detto che ho una storia da scrivere, no?

Quindi,
buon compleanno Fabrizio!



14 comments:

Bookaholic said...

Questo post mi è piaciuto. Di anni ne ho solo 25, eppure sono problemi che anche io mi faccio, forse con eccessivo anticipo.

Questa massima dei pirati cercherò di tenerla a mente. Ancora auguri.

Pia

Hanuman said...

"In un mare di squali, vivere da pirati è l'unica via".

Le migliori parole di sempre... e auguri in ritardo!

PS: A proposito, se hai tempo, ricorda che Gesù attende!... e mica vogliamo far attendere Gesù, vero?

Fed said...

l'illuminazione deve essere un dono tipico per il 29 anni: anche io lo scorso agosto ho ricevuto un regalo simile e ora, alla vigilia dei tanto temuti 30 (con un lavoro part time pagato una miseria, qualche lavoretto occasionale e un tirocinio di sfruttamento, il tutto contemporaneamente) sono più tosta che mai.
Faccio il meglio che posso con quello che ho.
Ancora un abbraccio e ancora auguri.
Goditi questo nuovo anno!!

Francesca said...

che dire?...
Buon compleanno Fab!

Valberici said...

Beh,se devo essere sincero appena dopo i trenta facevo davvero schifo a me stesso e agli altri...è dopo i quaranta che ho incominciato davvero a vivere. ;)

GIALLOSANMARINO said...

;) lusingata!!!! Ovviamente il mio decadimento è metaforico....sai quelle menate mentali legate all'aspetto fisico dettate dall'età che avanza? Sì, dai!!! cellulite,zampe di gallina????:)))) ....NO!!! scherzo!!!Fabbry in realtà sembro poco più grande di una teenagers,grazie a Dio non ho di questi problemi!!!...Però so bene di cosa parli,conosco da molto vicino le esperienze che racconti.
Io ho fatto geologia e lavoravo,non mi sono mai laureata perchè ero riuscita ad entrare in un negozio di design dove facevo quello per cui mi ero diplomata, arredavo case,tecnicamente passavo tutto il giorno davanti ad un tecnigrafo a disegnare....,avevo un discreto stipendio, benchè fossi circondata da persone molto più adulte e incazzate,ho tenuto duro e mi sono trovata meglio.
4/anni fa' licenziata per riduzione dei punti vendita... allora armata di santa pazienza, un socio rompi palle ma magnifico,il mio ragazzo e la mia famiglia che crede in me....mi sono aperta un negozio tutto mio, che da 3/anni VA'hhh!!!!....
Come dici tu saggiamente, chi a 30anni ha una casa e una famiglia, ha dei genitori alle spalle che hanno finanziato.... io mi sto facendo casa con il mio ragazzo....soli e disperati ma assolutamente fieri del sacrificio!!!!BREVEMENTE QUESTO!!!! Insomma grandi fregature, pochi ringraziamenti,enormi soddisfazioni!!!!!Bisogna RIDERE FA'!!! RIDI !!!;))E' COSI' BELLA LA VITA!!!! GRAZIE DI CUORE _MaRy

Fabrizio said...

@ Hanuman:
ragazzo, qui a Torino gli hanno cambiato il lenzuolo ieri. Lo stiamo viziando... :D
Tornando seri, mi ci metto da agosto. Prima potrebbe spingermi da Gesù prematuramente.

@ Bookaholic:
"Remember, remember" come diceva V.
Prima ti prepari al problema, prima lo risolvi, credi a me.
Quando vedo gli amici della tua età che tentennano sugli ultimi esami, io cerco sempre di spronarli e incoraggiarli.
Magari il mio errore può essere d'esempio ;)

@ Fra: grazie!

@ Val:
cercherò di anticiparmi un po' di autostima :D
Quindi è stato ai 40 che hai sintetizzato il Rimedio? ;)

@ Mary:
grazie a te. E un grande in bocca al lupo per questa avventura.
C'è bisogno di happy end in questo mondo! ;D

Hanuman said...

> Prima potrebbe spingermi da Gesù prematuramente.

Potrebbe essere un ottimo esempio di come un disegnatore si procura la documentazione sul campo, ma capisco possa non essere allettante :P

Acquaneve said...

Stessa età, stessi problemi. Ma io non ho ancora avuto nessuna "illuminazione", sarà che son di ottobre! Buon compleanno!

Fabrizio said...

@ Hanuman:
bisogna averci un santo in paradiso, per farsi ammettere in quel privè.
Vedi Dante... :D

@ Acquaneve:
grazie degli auguri.
La comprensione arriva quando arriva.
Questo post serve anche a ricordarmela, quando devio mi distraggo lungo il cammino. ;)

GIALLOSANMARINO said...

ohhhhh!! ...Fà ma te li ho fatti gl'auguri!!!!???AUGURIIIII!!!!
;) c'ho la fissa deg'auguri!!! _mARy


P.S.= Stavo pensando qualcosa in merito a ciò che hai scritto, te lo dirò con piu' calma!!!!

Fabrizio said...

Grazie, grazie.
Quando vuoi, sono qui ;)

GIALLOSANMARINO said...

Sai cosa....sicuramente conosciamo bene tutti i sacrifici e la voglia che ci mettiamo per realizzarci.....ma non dobbiamo comunque generalizzare!C'è gente che non ha voglia di fare nulla e si adagia su gl'anziani genitori!!! Persone si gonfiano lo stomaco di lamentele ma non sanno cosa voglia dire corciarsi le maniche!!!!.....-___O .... non tutte le ciambelle escono con il buco!!!!.....se passi dalle mie parti ci terrei a sentire il tuo parere in merito alla voce "la mia arte"(invito chiunque ne abbia voglia )... Grazie e buona giornata a tutti!!!!_marY

Fabrizio said...

Grazie a te ;)